Wise Society : Tisane fredde, alleate di benessere gustose e dissetanti
ARTICOLI Vedi tutti >>

Tisane fredde, alleate di benessere gustose e dissetanti

Drenanti, depurative, rilassanti, ma soprattutto dissetanti e reidratanti. Le tisane non sono solo bevande da consumare calde, ma grazie alla preparazione a freddo e alle proprietà di erbe e spezie sono ottime per una pausa rigenerante in qualunque momento della giornata

Rosa Oliveri
27 Agosto 2020

Dissetanti, speziate, reidratanti. Chi ha detto che le tisane si bevono solo d’inverno? Le tisane fredde sono un’ottima alternativa all’acqua e alle altre bevande anche durante le giornate calde e, grazie ai loro contenuti di erbe e spezie, risultano anche delle validissime alleate di benessere.

In ufficio, a casa, in spiaggia o in giro per la città, le tisane fredde sono ottime per una pausa rigenerante mentre si lavora, si sta al mare, si fa sport o si ha, semplicemente, voglia di qualcosa da bere che possa anche aiutare a sentirsi meglio. Dalla menta al bergamotto, passando per la bardana, il limone e il finocchio, le tisane sono note per i loro effetti depurativi, drenanti, rilassanti e persino snellenti.

tazza di tisana fredda

Foto di Marco Secchi su Unsplash

Come preparare una tisana fredda

Sembra scontato, ma anche se preparare un’ottima tisana fredda è semplice, non significa che sia lo stesso che preparare la stessa variante calda. Già, perché, se si usa il procedimento di infusione in acqua calda, una volta messa a raffreddare, la tisana comincia a ossidarsi e a perdere le sue proprietà benefiche.

Il procedimento

Ecco come preparare una tisana a freddo, utilizzando un procedimento che ci permette di conservare, intatte, tutte le proprietà benefiche delle erbe e delle spezie.

  1. Riempire il filtro con la tisana o tè preferito
  2. Riempire una caraffa di acqua fredda o temperatura ambiente
  3. Immergere il filtro nell’acqua e coprire con un coperchio o con un panno
  4. Riporre in frigo dalle 3 alle 6 ore
  5. Rimuovere il filtro e gustare la propria bevanda di benessere

Gli ingredienti

Fondamentale, affinché il gusto e le proprietà siano davvero quelle promesse, è usare i giusti ingredienti. Per quanto riguarda l’acqua, infatti, è possibile usare sia quella del rubinetto (a patto che non contenga troppo calcare), sia un’acqua minerale con pH neutro (attorno al 7%).

Via libera, invece, alla materia prima. Le tisane sfuse che si trovano in erboristeria sono, ovviamente,  di maggiore qualità. Negli ultimi anni, però, si trovano buoni prodotti confezionati (e spesso a prezzi un po’ più bassi) anche nei supermercati biologici e online. Il consiglio è quello di controllare sempre la provenienza e non fidarsi di prodotti di scarsa qualità.

Come conservare la tisana fredda

Per portare con sé la tisana fredda per tutto il giorno, la soluzione migliore è quella di utilizzare una borraccia o un thermos di ottima qualità che garantisca igiene, temperatura e conservazione oltre alla praticità.

bicchiere di tisana

Foto di Verena Böttcher su Unsplash

Quando bere una tisana fredda?

Alla domanda “quando è meglio bere una tisana fredda”? La risposta non può che essere: sempre. Già, perché a seconda dell’erba o della spezia contenuta, in pratica esiste la tisana giusta per ogni momento della giornata.

L’unica accortezza è quella di non berla mai troppo ghiacciata, neanche nelle giornate più calde, ma di assumerla fresca o a temperatura ambiente. Per il resto è l’ingrediente principale a dettare la maggiore adeguatezza o meno al consumo durante un qualsiasi momento della giornata. Per esempio, prima di pranzo è una buona idea usare una ricostituente, mentre dopo i pasti si può optare per una tisana digestiva e antigonfiore. Infine, nel pomeriggio intorno alle 16, è consigliabile una tisana detox e alla sera una rilassante.

Come scegliere la propria tisana fredda di benessere

Per quanto riguarda la scelta, non può che essere personale, in base al proprio gusto e alle

tisane fredde per l'estate

Foto di Nia Ramirez su Unsplash

proprie esigenze. Per esempio, ci sono tisane particolarmente adatte al dopo pasto, come quella alla liquirizia o al finocchio, al limone o allo zenzero o quelle più adatte al mattino, come il tè verde, la menta, il bergamotto. E ovviamente, a seconda della spezia o dell’erba usata, ci saranno diversi risultati da quello rilassante a quelle snellenti, passando per quelle drenanti, depurative o digestive.

Le tisane drenanti sono la scelta ideale per combattere la ritenzione di liquidi che causano gonfiore e inestetismi. Questo tipo di bevanda ha proprietà diuretiche legate ad alcune piante officinali. Tra quelle più note c’è la bardana che aiuta a eliminare le scorie e stimola la corretta digestione; rooibos, spezia diuretica e antiossidante; carciofo che aiuta la corretta digestione; finocchio con la doppia azione eupeptica e digestiva.

Le tisane depurative sono quelle che contribuiscono a rigenerare il corpo con grandi benefici per l’apparato cardiocircolatorio. Le proprietà più benefiche, in tal senso, sono ad esempio quelle delle bacche di rosa canina, del tarassaco, betulla e ortica e betulla, la salvia e l’achillea.

Le tisane snellenti, unite a un’alimentazione sana e corretta, possono essere d’aiuto nel dimagrimento. Note le proprietà di zenzero, limone, tè verde che contribuiscono anche al senso di sazietà.

Le migliori tisane da scegliere tra quelle confezionate

Anche le tisane confezionate possono essere ottime, soprattutto se scelte tra le linee sostenibili e realizzate con ingredienti di alta qualità. Ecco qui di seguito alcune ottime marche.

Tisane Remedia di Wilden

Sostenibile, biodinamica e di qualità, la linea di tisane Wilden, Remedia, si è distinta per packaging e design curati nei minimi dettagli, ingredienti selezionati con rigore scientifico e miscele dai molteplici e reali benefici. I Remedia sono 5: Morning, Night, Boost, Digestive e Hangover. Si va dal cacao, cannella e Honeybush, che insieme al rooibos e al ginkgo sono perfetti per iniziare la giornata in Morning allo zenzero, pepe, arancia e citronella che garantiscono la dovuta carica energetica in Boost, fino alla alla menta e la liquirizia, digestive e corroboranti in Digestive.

Le tisane dell’Istituto Erboristico L’Angelica

Anche l’Istituto Erboristico L’Angelica ha pensato di soddisfare il bisogno di prodotti nati per essere gustati a freddo, con la linea di tisane fredde, di produzione 100% italiana, che si preparano con un’infusione a freddo, per un benefico momento di gusto e freschezza. In particolare, spicca la linea delle Tisane a Freddo “Superfood” con Spirulina, Moringa, Cetriolo e Curcuma.

Le tisane della linea Twice di Neavita

Fredda in estate, fumante in inverno: la linea Twice di Neavita asseconda il ritmo delle stagioni, proprio come la natura più autentica. Con fiori di ibisco e lemongrass, o con radici di liquirizia e lime, le tisane di Neavita sono una soluzione pratica per chi cerca il benessere in filtro e, per lo più, biodegradabile. Il FiltroScrigno in tessuto a base di mais, favorisce il contatto con l’acqua ed evita ogni possibile alterazione dell’infuso ed è interamente biodegradabile.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8877 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2172 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28900 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 425 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 424 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 50577
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY