Wise Society : Le 5 regole contro lo spreco di cibo
CONSIGLI Vedi tutti >>

Le 5 regole contro lo spreco di cibo

Alcuni consigli degli ideatori di Too Good To Go che combattono lo spreco di cibo attraverso una app

4 Febbraio 2020

Si calcola che in Italia il valore dello spreco alimentare sia di 15 miliardi di euro all’anno e la FAO ha stimato che vengono sprecati circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, di cui l’80% ancora consumabile. Una problematica, che sta diventando sempre più attuale e che necessita di un’azione immediata.

consigli, spreco di cibo, toogoodtogo, sapora

Secondo la FAO ogni anno vengono sprecati circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, di cui l’80% ancora consumabile, Foto: iStock

Più consapevolezza sugli sprechi di cibo

In Italia sta aumentando la consapevolezza soprattutto tra le nuove generazioni. «Sicuramente i giovani hanno colto prima l’urgenza della problematica e sono molto proattivi a riguardo, soprattutto nell’adottare soluzioni più improntate sulla tecnologia come può essere la nostra piattaforma – spiega a Wise Society Eugenio Sapora, country manager Italia di Too Good to Go – Devo dire però che abbiamo registrato un grande interesse da parte di tutte le fasce d’età: Too Good To Go infatti è molto facile, veloce e intuitiva da utilizzare, non presenta barriere di ingresso neanche per chi è magari meno abituato ad affidarsi alla tecnologia”, conclude ancora Sapora.

Senza contare che, nel corso del 2020, Too Good To Go si impegnerà in modo particolare per cercare di aumentare la consapevolezza sul tema, iniziando  durante la Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare del 5 febbraio con la campagna #ilcibononsibutta.

Le 5 regole di Too Good to Go contro gli sprechi di cibo

  1. Fare una spesa organizzata, con le idee chiare su cosa si consumerà, per evitare il cibo in eccesso
  2. Richiedere la doggy bag al ristorante se non si è finito il piatto
  3. Utilizzare i cibi in scadenza per preparare ricette antispreco
  4. Informarsi sul tema e partecipare alle varie collette alimentari, oltre che aiutare associazioni che operano sul territorio a distribuire il cibo in eccesso ai più bisognosi
  5. Utilizzare le soluzioni che mette a disposizione la tecnologia, come Too Good To Go
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14053 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31906
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY