Wise Society : Come fare gli spaghetti alle vongole: la ricetta dell’eco-chef Franco Aliberti
ARTICOLI Vedi tutti >>

Come fare gli spaghetti alle vongole: la ricetta dell’eco-chef Franco Aliberti

Firma Chef Franco Aliberti
11 Luglio 2020

Fra i primi piatti più gettonati dell’estate, gli spaghetti con le vongole rientrano certamente nella top ten delle ricette più amate dagli italiani, magari da assaporare con una bella vista mare!

Le vongole, combinate con la pasta, hanno considerevoli proprietà organolettiche, che l’eco-chef per vocazione Franco Aliberti valorizza ulteriormente nel suo spaghetto alle vongole, in cui utilizza perfino i gusci di questi molluschi, che di solito andrebbero buttati, per dare ancora più sapore a questa ricetta.

Una piatto facile per un pieno di vitamine e sali minerali, visto che le vongole sono ricche di vitamine del gruppo A, B e C, utilissime per pelle, capelli e vista, per rafforzare il sistema immunitario e per combattere i radicali liberi contro l’invecchiamento cellulare. Contengono, inoltre, sali minerali come potassio, magnesio, calcio, ferro e sodio e in 100 grammi di vongole ce ne sono ben 11 di proteine.

Un toccasana insomma per la salute questo piatto della tradizione napoletana che è diventato ormai uno dei classici della cultura gastronomica del Belpaese.

spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole dello chef Aliberti sono un toccasana per la nostra salute.

Gli ingredienti dello spaghetto alle vongole

Per portare in tavola lo spaghetto alle vongole di Franco Aliberti servono per 4 persone:

  1. 1,5 kg di vongole con guscio
  2. 320 gr di spaghetti
  3. 100 gr di vino bianco
  4. 2 spicchi d’aglio
  5. q.b. prezzemolo
  6. q.b. sale
  7. q.b. olio extravergine di oliva

Se le vongole sono fresche tanto meglio, ma sono ottime anche quelle surgelate certificate Msc (Marine Stewardship Council), l’organizzazione non profit che si occupa della certificazione della pesca sostenibile per contribuire alla salute degli oceani.

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo totale di realizzazione: 45 minuti

Come fare lo spaghetto alle vongole: la ricetta di Franco Aliberti

Per prima cosa controlliamo che le vongole siano fresche assicurandoci che non abbiano un cattivo odore e facendo ben attenzione ad eliminare quelle aperte o rotte. Riponiamole in una bacinella con acqua fredda e sale (per ogni litro di acqua, 20 gr sale grosso).

Lasciamole in ammollo per almeno trenta minuti: le vongole inizieranno ad aprirsi e se ci sarà della sabbia andrà a posarsi sul fondo. Sciacquiamole con acqua fredda corrente e facciamole cadere, una per volta, nel lavandino da un’altezza di circa 30 cm: quest’ultima operazione servirà a eliminare qualunque eventuale residuo di sabbia rimasto.

Ovviamente, se utilizziamo vongole surgelate, non ci sarà bisogno di fare tutta questa procedura, in quanto esse hanno già avuto un processo di desabbiattura e potremo, quindi, utilizzarle da congelate.

In una padella scaldiamo olio e aglio in camicia (1-2) e appena inizia a soffriggere aggiungiamo le vongole e il prezzemolo e chiudiamo con un coperchio in modo che la temperatura salga velocemente (3-4): questo ci aiuterà a non cuocere troppo le vongole.

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

Sfumiamo con il vino bianco (5): va versato nei lati della padella, dove il calore è più forte e l’evaporazione dell’alcol, quindi, più veloce. Appena le vongole saranno tutte aperte, spegniamo il fuoco e filtriamo il sughetto che si è prodotto durante la cottura con un colino sottile, in modo da togliere eventuali impurità (6).

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

Sgusciamo le vongole, due cucchiai di molluschi li frulliamo col sugo, il resto lo teniamo da parte con un po’ di olio. Con i gusci e il prezzemolo, che di solito andrebbero buttati, prepariamo un brodo aggiungendo acqua e lasciando cuocere per 30 minuti circa (7-8).

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

Filtriamo il brodo, lo saliamo e lo utilizziamo per cuocere la pasta, che in questo modo assorbirà tutto il sapore delle vongole (9-10).

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

Facciamo cuocere gli spaghetti e, a 3 minuti dalla fine della cottura, li scoliamo e completiamo la cottura nella padella tenuta pronta da parte con il sugo caldo, aggiungendo un mestolo di brodo (11). In tal modo il sugo insaporirà ancora di più la pasta mentre il brodo che abbiamo aggiunto, ricco dell’amido della pasta, aiuterà a formare la giusta cremosità. Spegniamo il fuoco e aggiungiamo nel piatto l’olio e le vongole (12), che, unite alla fine, senza un’ulteriore cottura, mantengono tutta la loro carnosità.

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

A cottura ultimata (13), impiattiamo disponendo gli spaghetti sulle vongole adagiate sul fondo del piatto (14): il nostro spaghetto è pronto e non ci resta che assaporarlo!

sostenibilità in cucina ricette sostenibili primi piatti piatti di pesce

Foto: Chef Franco Aliberti

Cerchi più ricette dello chef Franco Aliberti? Ecco tutte le sue ricette sostenibili

Chef Franco Aliberti

www.francoaliberti.com
Pagina Instagram
Pagina Facebook

Cerchi più ricette dello chef Franco Aliberti? Ecco tutte le sue ricette sostenibili

Spaghetti alle volgole con franco aliberti

Foto: Chef Franco Aliberti

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33980 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33979 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33602 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29636
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY