Wise Society : La dieta giusta per affrontare la maturità
ARTICOLI Vedi tutti >>

La dieta giusta per affrontare la maturità

La vigilia della prove scritte e orali è all'insegna di grandi scorpacciate, non solo di libri, ma anche di cioccolata, snack salati e caffé. Ecco invece i cibi giusti per combattere ansia, fatica e insonnia

Francesca Tozzi
dieta maturità stress cibo

I cibi antistress per affrontare la maturità a “stomaco” leggero

Una volta affrontata la prima prova scritta, è giunto il momento della seconda; poi ci saranno i temuti esami orali con megascorpacciate dell’ultimo minuto. Scorpacciate che purtroppo non riguardano solo le pagine dei libri ma anche cibi e bevande di cui si abusa negli ultimi giorni (e notti) delle preparazione. Chi non ricorda le maxidosi di caffè, i litri di Coca Cola scolati per rigenerarsi durante le afose notti estive con metà testa sui testi, e l’altra al mare… e il cioccolato consolatorio davanti ai capitoli più ostici, e la birra della disperazione per quella formuletta che proprio non entra in testa. Aimé tutto questo non aiuta i ragazzi a essere più performanti.

Secondo la Coldiretti, l’abuso di caffè è l’errore alimentare più frequente fra gli studenti che si preparano ad affrontare l’esame di maturità: non serve a studiare meglio perché provoca eccitazione, ansia e insonnia che fanno perdere concentrazione e serenità. La strategia contro il rischio flop passa anche per una dieta adeguata. Ecco che allora Coldiretti ha redatto una lista degli alimenti “promossi e bocciati” nella dieta per gli esami. No agli accessi e no al digiuno.

 Sarebbero da evitare, perché possono provocare insonnia e agitazione, caffè, patatine in sacchetto, salatini e cioccolata, cibi con troppo sale. Ci sono invece cibi che aiutano a rilassarsi per la presenza di un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e del rilassamento: pasta, riso e frutta fresca di stagione. A cena sono consigliati legumi, uova, carne, pesce, formaggi freschi. Tra le verdure, bene la lattuga, seguita da cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno. Così come un bicchiere di latte caldo, giusto prima di andare a letto, o un infuso dolcificato con miele.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13864 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 953 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6164 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 319 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13441 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13862 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13863 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13865
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY