Wise Society : Indagine “Libreriamo”: maturità 2012, via ansia e stress con i libri
WISE BLOG Vedi tutti >>

Indagine “Libreriamo”: maturità 2012, via ansia e stress con i libri

Spesso, purtroppo, i testi scolastici obbligatori frustrano la passione verso la lettura

Ilaria Lucchetti
18 Giugno 2012

foto di rosipaw/flickrSe proprio notti in bianco devono essere, che almeno si passino con i libri in mano, ma non scolastici. Perché, in questo modo, l’ansia da esame di maturità si supera più facilmente e i risultati sono più brillanti.

A dirlo sono gli esperti – professori di letteratura, sociologi e psicologi – intervistati nell’ambito di un’iniziativa promossa dal social book magazine Libreriamo.it

Stando ai dati raccolti, avere consuetudine con la lettura, non soltanto di testi scolastici ma di ogni genere, migliora la capacità di apprendere vocaboli nuovi, potenzia l’originalità e lo spirito critico e allena la memoria.

Qualità che alla fine rendono parecchio in termini di risultati: le prove scritte vanno meglio nel 35% dei casi, gli orali nel 27% e si arriva a una gestione positiva dell’ansia per il 24% degli studenti.

Allora, bando alle preghiere dell’ultimo secondo a San Giuseppe da Copertino, protettore dei maturandi. Meglio una pila di libri sul comodino. Narrativa, “gialli” o saggi poco importa. L’importante è leggere.

Di cosa parla questo articolo?
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11286 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11285 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13758 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13562 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13759 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13757
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
Hai già votato, attendi un giorno per esprimere nuovamente il tuo parere