WISE PEOPLE Vedi tutti >>
Oscar Farinetti

Oscar Farinetti

imprenditore
Qualità e virtù dei cibi prima di tutto. Ma anche valorizzazione dei prodotti stagionali a km zero, difesa del territorio e della biodiversità e salvaguardia delle tradizioni locali. È la filosofia vincente dell’inventore di Eataly, uomo d’azione e di successo con inclinazioni idealiste, che ha fatto del rispetto della Terra e dei produttori la propria bandiera. Convincendo i consumatori, non solo italiani, a mangiare cibi più genuini, con un occhio alla salvaguardia dell’ambiente e l’altro al risparmio delle risorse
Qualità e virtù dei cibi prima di tutto. Ma anche valorizzazione dei prodotti stagionali a km zero, difesa del territorio e della biodiversità e salvaguardia delle tradizioni locali. È la filosofia vincente dell’inventore di Eataly, uomo d’azione e di successo con inclinazioni idealiste, che ha fatto del rispetto della Terra e dei produttori la propria bandiera. Convincendo i consumatori, non solo italiani, a mangiare cibi più genuini, con un occhio alla salvaguardia dell’ambiente e l’altro al risparmio delle risorse
Biografia
10 maggio 2011
Nasce ad Alba (Cuneo) nel 1954 e dal 1972 al 1976 frequenta, Torino, la facoltà di Economia e Commercio, per poi entrare subito nell'impresa di famiglia. Dal 1978 al 2003 è prima consigliere, poi amministratore delegato e presidente del gruppo di elettrodomestici UniEuro. Dopo aver inventato il format Eataly, primo supermercato al mondo dedicato interamente ai cibi nostrani di alta qualità, che apre a A Torino all’inizio del 2007, lascia (nel 2008) la poltrona di amministratore delegato per rimanerne presidente. Nel frattempo segue le aperture di altri Eataly: a Milano, Tokyo, Bologna e New York. Dal luglio 2008 è amministratore delegato dell'azienda vitivinicola Fontanafredda.