Salvaguardare la diversità degli organismi viventi: approfondimenti e casi di successo

Cos’è la biodiversità e perché è importante?

La biodiversità o biodiversity è generalmente intesa come l’insieme degli organismi che vivono sul nostro Pianeta: piante, animali, microrganismi ed ecosistemi.
La diversità biologica rappresenta una fonte di inestimabile ricchezza perché presuppone che ogni essere vivente che popola la Terra svolge uno specifico ruolo all’interno dell’ambiente in cui vive e questo contribuisce a mantenere l’equilibrio naturale del nostro pianeta, oltre al fatto che permette la nostra stessa sopravvivenza.
Il concetto di biodiversità rappresenta non solo la diversità degli organismi viventi intesa come genetica, ma esprime anche il numero, la varietà e la variabilità di tutti gli esseri viventi che vivono in un determinato ecosistema in un dato periodo di tempo. Più precisamente la biodiversità comprende:

  • la divesità di ecosistema, la quale esprime la molteplicità degli habitat naturali e degli ecosistemi in cui gli esseri viventi interagiscono e si evolvono
  • la diversità di specie, la quale esprime la ricchezza delle specie animali e vegetali misurando la loro abbondanza o la loro rarità in uno specifico habitat
  • la diversità genetica che identifica il patrimonio genetico complessivo degli organismi viventi sul nostro Pianeta.

Cosa comporta la diminuzione della biodiversità?

La perdita di biodiversità è considetata una delle minacce ambientali più gravi, poichè potrebbe minare il naturale equilibrio del nostro Pianeta compromettendo la qualità della vita di tutti gli esseri viventi, compresa la nostra sopravvivenza. Tra i principali fattori che concorrono a mettere a rischio la biodiversità troviamo l’inquinamento, l’agricoltura intensiva, l’erosione del suolo, la desertificazione e i cambiamenti climatici.

Preservare la diversità biologica è un nostro dovere: leggi tutti gli approfondimenti sull’argomento. 

?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?> ?>