Wise Society : Fiori amici delle api: ecco quali salvano gli insetti impollinatori

Fiori amici delle api: ecco quali salvano gli insetti impollinatori

di Andrea Ballocchi
2 Marzo 2022

I “fiori salva api“ potranno essere sufficienti per preservare questi preziosi insetti? Certamente no. Ma potranno contribuire a sostenere gli sforzi per evitare di perderne ancora. Le api e, nel complesso, gli altri impollinatori (insetti, uccelli, pipistrelli e altri mammiferi) così importanti per la vita, sono minacciati da cambiamenti climatici, abuso di sostanze chimiche come pesticidi e fertilizzanti, il consumo di suolo, sviluppo urbano e incendi sempre più frequenti, che ne hanno determinato una forte riduzione. Solo lo scorso agosto in Lombardia, come hanno denunciato le principali associazioni italiane, si è registrata la moria di 8-9 milioni di api.

Fiori salva api: ape su lavanda

Foto di Heather McKean / Unsplash

Il declino delle api e degli insetti impollinatori

Negli ultimi anni, il declino degli impollinatori, tra i quali vi sono anche le api, ha conseguito non solo perdite biologiche importanti, ma ha conseguito anche danni economici. Si pensi che solo in Unione Europea, l’impollinazione ha un valore economico stimato in 15 miliardi di euro l’anno, segnala Pia Bucella, della Direzione generale dell’ambiente della Commissione europea. Questo organismo UE ha stilato una red list Europea delle api. Si contano quasi 2.000 specie diverse in Europa; il 9% delle api è minacciato di estinzione.

L’importanza di piante e fiori per salvare le api

La stessa Unione Europea, nel promuovere obiettivi più ambiziosi per un’agricoltura più sostenibile, oltre a puntare a ridurre, entro il 2030, l’uso di almeno il 20% dei fertilizzanti e limitare ad almeno 50% il quantitativo di nutrienti. Ma non finisce qui: l’obiettivo è anche quello di accrescere la pratica dell’agricoltura biologica, destinando almeno il 25% dei terreni agricoli: questa, rispetto alle colture intensive, richiede anche più attenzioni, tra cui una maggiore presenza di piante e fiori salva api. Questi ultimi sono fondamentali per il ciclo della vita delle api: esse, infatti, si basano quasi esclusivamente su di essi per le proteine, i lipidi e gli zuccheri necessari. Ecco allora che è necessario sviluppare quanto più possibile habitat adatti alla vita delle api, tenuto conto che l’87,5% di tutte le piante da fiore – dette angiosperme – richiedono l’impollinazione, processo che avviene nella grande maggioranza proprio grazie alle api, i principali impollinatori nella maggior parte degli ecosistemi.

Perché le api sono così importanti?

Nel mondo si contano circa 20mila specie di api. La loro evoluzione è intrinsecamente legata a quello delle piante da fiore. Le api sono state registrate in tutto il mondo, in tutti continenti ed habitat, ovunque siano presenti piante da fiore. Le api forniscono un servizio di tutela ecosistemica sotto forma di impollinazione delle colture, il cui valore è stato stimato in 153 miliardi di euro l’anno in tutto il mondo. Le api, infatti, provvedono alla sopravvivenza stessa e alla possibilità di numerose piante di riprodursi. Oltre all’enorme importanza ambientale, c’è ancora una volta quella economica. Si consideri solo l’apicoltura: è un settore particolarmente prezioso dell’agricoltura europea, che conta circa 630mila apicoltori e 16 milioni di alveari nell’UE, che producono 234mila tonnellate di miele all’anno.

Molte delle azioni per salvare le api e gli impollinatori riguardano la necessità di espandere le risorse floreali, i rifugi e i siti di nidificazione. “Non esiste un’azione globale o europea incentrata sulla conservazione delle api in particolare”, segnala sempre la già citata red lista europea delle api. C’è bisogno di aree protette, coltivazioni massive di fiori e schemi agro-ambientali attenti alla tutela di api, bombi e altri insetti impollinatori per mitigare la loro riduzione.

Api su legno

Foto di Boba Jaglicic / Unsplash

Fiori salva api: ecco le specie più indicate

Veniamo ai fiori salva api: quali sono i più indicati? Tra le fioriture di massa, il trifoglio rosso è uno dei più adatti a promuovere la biodiversità delle api. Un’altra possibilità è la creazione di strisce di fiori selvatici seminate su terreni agricoli. Fra i più comuni ci sono la camomilla, la margherita, e la viola, per esempio.

La copertura stagionale

Ma nella scelta di piante e fiori amici delle api vanno considerati diversi aspetti. Il primo è che c’è bisogno di diversità di specie, ma anche poter contare su una gamma quanto più ampia nelle tre stagioni dell’anno in cui le api sono attive. Contare su specie che fioriscano in vari periodi dell’anno, garantendo quindi una copertura stagionale, è fondamentale.

  • Per la primavera

Per la primavera si può contare, per esempio, su erba cipollina; rosmarino; salvia; tarassaco; trifoglio. In estate ci sono: achillea, borragine, calendula, echinacea, girasole, lavanda, malva, tagete.

  • Per l’autunno

L’autunno permette di contare su molti fiori salva api, come crisantemo e topinambur, ma anche su edera e inula viscosa. C’è poi un’altra possibilità: coltivare la Vedovina maggiore (Cephalaria transsylvanica) a ridosso degli apiari. Lo ha evidenziato uno studio del team di Apidologia e Apicoltura del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa. È una pianta molto rustica e adattabile, continuamente visitata da api e altri impollinatori.

L’elenco di Greenpeace

Se poi si volesse fare un elenco delle più indicate, Greenpeace ha stilato una lista di fiori amici delle api, fondamentali per salvare questi preziosi insetti. Si contano 23 specie di fiori salva api, che elenchiamo qui di seguito: facelia; calendula; veccia; lupinella; trifoglio incarnato, alessandrino resupinato; erba medica; coriandolo; cumino; finocchio annuale; pastinaca; aneto; borragine; rosmarino; timo; lavanda; sulla; girasole; malva; tagete; grano saraceno; meliloto officinale.

Ape su fiore

Foto di Gaurav Kumar / Unsplash

Andrea Ballocchi

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 42 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 519 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1543 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3090 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 373 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57013 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57014 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 748 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 872 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 71949
Correlati in Wise
 
DALLA COMMUNITY