Wise Society : A Copenhagen il ponte per ciclisti di design
SPECIALE : Mobilità sostenibile
ARTICOLI Vedi tutti >>

A Copenhagen il ponte per ciclisti di design

Si chiama "Cykelslangen" la pista ciclabile sopraelevata che aiuterà la capitale danese a raggiungere l'obiettivo di essere la migliore città per i ciclisti nel 2015

12 Agosto 2014

Cykelslangen by  DISSING+WEITLINGPuò vantarsi del titolo di European Green Capital 2014 assegnatole dall’Unione Europea e da anni insegue un altro obiettivo: diventare entro il 2015 la migliore città al mondo per i ciclisti. La città in questione è Copenhagen, dove ogni giorno vengono percorsi in bicicletta 1,1 milioni di chilometri e dove l’amministrazione si propone di far sì che il 50% di tutti gli spostamenti entro i confini della città avvenga su due ruote, appunto entro il 2015. Anche quelli dei turisti che possono utilizzare le biciclette gratuite messe a disposizione sin dal 1995 dall’amministrazione comunale.

Un altro passo verso l’obiettivo sarà l’inaugurazione della Cykelslangen, un ponte strettamente riservato ai ciclisti che permetterà loro di spostarsi velocemente dal porto verso i grattacieli della città e viceversa. Ma anziché farlo a livello pedonale in una zona che è altamente affollata per lo shopping, la Cykelslangen permetterà ai ciclisti di muoversi sopra la gente.

Cykelslangen - Veduta aerea by Ole MallingIl progetto, realizzato dallo studio di architettura danese Dissing+Weitling per il Comune di Copenhagen, che l’ha commissionato nell’ambito della strategia cittadina per sviluppare la sua vocazione di essere tra le miglior metropoli al mondo per l’utilizzo e la diffusione della bicicletta. La Cykelslangen, già soprannominata “The snake” (il serpente, ndr) per la sua sinuosità è costata 32 milioni di corone danesi (circa 4milioni e 300 mila euro), nonostante non sia ancora stata aperta al pubblico, è già piuttosto frequentata dai ciclisti (ma anche dai pedoni) che mostrano di apprezzarla sia per il suo design, sia per la sua praticità.

Nella progettazione, infatti, è stato tenuto conto in particolar modo della pendenza che consente ai ciclisti di poter arrivare gradualmente in cima anche con le bici da carico. La lunga rampa separerà, infatti, completamente i ciclisti dai pedoni, evitando la congestione consentendo a questi ultimi l’utilizzo dell’intero molo e ai ciclisti una viabilità migliore. Peccato, però, che i pedoni in questo periodo stiano approfittando per passeggiare sulla Cykelslangen amandone in panorama al quale potrebbero non voler rinunciare.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14231 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22870 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22871 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12511 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22872
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY