Wise Society : I pistacchi in gravidanza? Ottimi contro il diabete gestazionale
ARTICOLI Vedi tutti >>

I pistacchi in gravidanza? Ottimi contro il diabete gestazionale

Una ricerca internazionale evidenzia come il basso indice glicemico dei pistacchi aiuti a diminuire lo zucchero nel sangue con effetti anche sui livelli di insulina.

Fabio Di Todaro
6 novembre 2017
pistacchi, gravidanza, diabete, gestazionale

I pistacchi sono molto utili sia in gravidanza che nel dopo parto, Image by iStock

In una dieta equilibrata, con almeno tre porzioni quotidiane di frutta e verdura e un ridotto consumo di alimenti di origine animale, i pistacchi possono trovare il loro spazio: anche tra le donne in gravidanza. Nonostante in questa fase della vita, più che in altre, si debba fare attenzione ai livelli di zucchero nel sangue (diabete gestazionale), i semi verdi possono essere finanche d’aiuto nella gestione della glicemia. Un dato nuovo, emerso nel corso dell’ultima conferenza dell’(Academy of Nutriton and Dietetics) Accademia statunitense di nutrizione e dietetica, appena conclusasi a Chicago. «Si tratta della prima ricerca che prova questo risultato – afferma Sheng Ge, primario e direttrice del dipartimento di nutrizione clinica al Sixth People’s Hospital di Shanghai, dov’è stato condotto lo studio -. I risultati evidenziano che i pistacchi possono rappresentare una scelta intelligente per le donne con diabete gestazionale perché contribuiscono a gestire la loro malattia».

QUANDO LA GLICEMIA FA LE BIZZE IN GRAVIDANZA – Il diabete gestazionale si sviluppa in una donna in gravidanza che non ha precedentemente mai sofferto di diabete. L’alterata tolleranza al glucosio durante la gestazione si verifica quando in gravidanza il corpo non è in grado di regolare normalmente i livelli di glucosio nel sangue, a causa di cambiamenti ormonali. I livelli di glucosio nel sangue aumentano oltre i livelli normali dopo un test da carico di glucosio, ma non sono abbastanza alti da giustificare una diagnosi di diabete. Mentre la malattia si risolve dopo la nascita del bambino, le donne con diabete gestazionale corrono però un rischio maggiore di sviluppare il diabete successivamente. Nello studio, a trenta donne con diabete gestazionale, suddivise in due gruppi secondo criteri casuali, è stato chiesto di consumare una colazione a base di 42 grammi di pistacchi (un terzo di una tazza) oppure di cento grammi di pane di grano integrale (due fette) dopo il digiuno notturno. I pistacchi e il pane integrale sono stati scelti in base all’equivalenza calorica. Lo zucchero nel sangue e il GLP-1, un ormone chiave nella regolazione della produzione di insulina, sono stati misurati ogni trenta minuti dopo il pasto, fino a due ore dopo. I livelli di zucchero nel sangue sono risultati significativamente inferiori dopo il consumo di pistacchi piuttosto che di pane integrale a qualsiasi intervallo di tempo. I livelli di zucchero nel sangue dopo l’ingerimento dei pistacchi erano paragonabili ai livelli di base, mentre quelli di GLP-1 risultavano notevolmente più alti dopo il consumo di pistacchi rispetto al pane integrale.

pistacchi, gravidanza, diabete, gestazionale

Una ricerca internazionale dimostra che i pistacchi possono essere un’utile integrazione alla dieta per mantenere livelli salutari di zucchero nel sangue, fornendo nutrienti essenziali alla madre e al bambino in questo momento fondamentale, Image by iStock

IL RUOLO DEI PISTACCHI IN DOLCE ATTESA – L’effetto sui livelli di insulina è risultato ancora più sorprendente. I livelli di insulina nel sangue non sono aumentati durante le due ore successive al consumo di pistacchi. Ancora una volta, in entrambi i gruppi di donne, si è avuto un aumento significativamente più basso dei livelli di insulina nel sangue, in ogni momento misurato, dopo aver mangiato i pistacchi, rispetto al pane. «L’aumento dello zucchero nel sangue durante la gravidanza non solo influenza la salute della madre, ma può anche aumentare il rischio del neonato di sviluppare il diabete – afferma Zhaoping a capo della divisione di nutrizione dell’Università della California -. Lo studio dimostra che i pistacchi possono essere un’utile integrazione alla dieta per mantenere livelli salutari di zucchero nel sangue, fornendo nutrienti essenziali alla madre e al bambino in questo momento fondamentale». I pistacchi hanno un basso indice glicemico, sono relativamente alti in fibre, grassi sani, antiossidanti e fitonutrienti antiinfiammatori. Mangiare pistacchi ha un effetto minimo sui livelli di zucchero nel sangue a fine pasto: aggiunti a un piatto ricco di carboidrati, contribuiscono a ridurre al minimo ogni picco di zucchero nel sangue.

Twitter @fabioditodaro

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 406 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26743 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8098 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28770 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13134 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7451 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3512 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9289 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7450 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13236 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28769 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1199 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13239
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY