Wise Society : Un anno di ricerche su Google: ecco cos’hanno cercato gli italiani nel 2020
ARTICOLI Vedi tutti >>

Un anno di ricerche su Google: ecco cos’hanno cercato gli italiani nel 2020

Fabio Di Todaro
26 Dicembre 2020

Un anno eccezionale non poteva che produrre ricerche eccezionali. Fine dicembre, tempo di bilanci: anche per Google, abituato a «essere interpellato» dall’uomo oltre 4 miliardi di volte al giorno. Considerando che il 2020 è stato caratterizzato per intero dalla pandemia di Covid-19, anche le parole più cercate, indipendentemente dalla latitudine di residenza, hanno avuto a che fare con il cambiamento di vita imposto dall’emergenza sanitaria.

A solleticare la curiosità degli utenti, però, non sono state soltanto le questioni di ambito più strettamente scientifico. Considerando i lunghi periodi trascorsi in casa e l’avvento della didattica a distanza, infatti, molte sono state le «query» poste dai più giovani a scopo di studio e dagli adulti per gestire il proprio tempo libero.

Parole più cercate su google

Foto Solen Feyissa / Unsplash

Le parole più cercate del 2020 dagli italiani: la classifica

Il motore di ricerca più usato al mondo ha diffuso la lista di quali sono stati i principali argomenti digitati dagli utenti italiani. Ai vertici della classifica, in varie sezioni, c’è il Covid-19 e tutto ciò che riguarda la pandemia. Un interesse particolare è emerso anche per eventi e personaggi della politica nazionale e internazionale e per lo sport.

Google ha comunicato quali sono state le 10 parole più cercate dagli italiani nel 2020. L’elenco è diviso i 8 categorie che comprendono anche i personaggi, gli addii, gli eventi e il «come fare». Ecco l’elenco delle parole più cercate: «Coronavirus», «Elezioni Usa», Classroom», «Weschool», «Nuovo Dpcm», «Diego Armando Maradona», «Kobe Bryant», «Meet», «Contagi» e «Protezione civile».

In linea generale, le principali ricerche hanno riguardato la pandemia di Covid-19 con le parole «coronavirus», «mascherine antivirus», «tamponi e persino «perché in Germania pochi morti» tra gli argomenti più digitati su Google. Ma largo interesse c’è stato anche per la politica nazionale e internazionale (con le elezioni Usa) e lo sport (soprattutto in concomitanza dei decessi di Bryant, Maradona e Rossi).

pc

Foto Aleks Marinkovic / Unsplash

I personaggi più «ricercati» del 2020

Quanto ai personaggi più ricercati, in vetta non si trovano soltanto sportivi. Tra coloro che non ci sono più, detto dei primi due posti aggiudicati da Maradona e Bryant, molto interesse hanno registrato le morti di Gigi Proietti (3°), Ezio Bosso (4°), Ennio Morricone (5°), Sean Connery (6°), Franco Lauro (7°) e Jole Santelli (8°). Quanto ai personaggi pubblici, invece, grande attenzione mediatica è stata riservata ad Alex Zanardi, a Silvia Romano, ai due presidenti (Donald Trump e Joe Biden) avvicendatisi alla guida degli Stati Uniti.

Quinto posto per Giuseppe Conte, che ha vissuto un 2020 dalle due facce: la sua credibilità risultava cresciuta nel corso dei primi mesi di pandemia, ma si è poi sgonfiata dalla fine dell’estate in avanti.

A caccia di informazioni per convivere con la pandemia

Al Sars-CoV-2 e a Covid-19 sono correlate anche le ricerche più «leggere» effettuate durante il 2020. Tra i «come fare?» si trovano per esempio il «pane in casa», le «mascherine», il «lievito», la «pizza» e l’«amuchina».

Quanto alle «ricette», «pizza», «pane», «cornetti», «lievito madre» e «gnocchi di patate hanno battuto la concorrenza, in un anno in cui gli italiani hanno riscoperto giocoforza il piacere di cucinare e mangiare a casa. Relativamente al «fai-da-te», ma per la cura della persona, si trovano vocaboli quali «amuchina», «maschera per i capelli», «scrub, «tinta» e «ceretta».

Twitter @fabioditodaro

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7298 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1651 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 58286
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY