Wise Society : Il cuore green di Abiby, prodotti beauty e cosmetici selezionati
ARTICOLI Vedi tutti >>

Il cuore green di Abiby, prodotti beauty e cosmetici selezionati

Packaging ecologico, niente intermediari e prodotti cruelty free. Il talent scout di prodotti must, fondato da Mario Parteli e Luca Della Croce, coniuga l'attenzione verso l'ambiente alla cosmetica di qualità

Maria Enza Giannetto
31 gennaio 2020

Gli acquisti online sono tra i nuovi pilastri della sostenibilità. Lo sanno bene i promotori dei sistemi online di vendite in abbonamento – una modalità che negli Stati Uniti e in Europa funziona già da tempo – e che in Italia sta prendendo sempre più piede, anche grazie a Abiby. Talent scout di prodotti must have e delle ultime novità nel mondo beauty, Abiby è stata fondata nel 2018 dagli imprenditori italiani Mario Parteli  e Luca Della Croce.

Impatto positivo sull’ambiente

Il sistema permette di scoprire cosa il mercato del beauty riserva alle beauty-addicted ma lo fa con un occhio sempre rivolto alla sostenibilità e all’ambiente. Al centro della filosofia del sistema c’è l’approccio clean & green che punta ad avere sempre un impatto positivo sull’ambiente e cerca di mantenere una filiera produttiva virtuosa e attenta alla sostenibilità. I cosmetici che passano la selezione, infatti, prevedono materie prime selezionate, standard produttivi all’avanguardia, controlli rigorosi. 

prodotti cruelty free packaging materie prime lusso impatto sull’ambiente green cotone certificato cosmetici vegan cosmetici cartone riciclato box ecologica beauty Abiby

Attenzione verso l’ambiente a partire dal packaging, Foto: @abibyitalia/facebook

Green anche nel packaging

L’aspetto green del sistema, però, si manifesta, soprattutto, nella scelta del packaging.  Il cartone con cui vengono realizzate le box è riciclato e riciclabile, e tutte le pochette sono in cotone organico certificato Gots. Inoltre, Abiby si avvale della collaborazione con brand vegan, cruelty free, che minimizzano l’uso di packaging secondario e prediligono la filiera corta. Collaborazioni che si vanno a inserire tra le tante partnership con brand emergenti da tutto il mondo ma anche con colossi del settore beauty e moda: tra i quali il marchio skincare californiano Dermalogica (Gruppo Unilever), con Skin Regimen (Gruppo Davines) e con partner non beauty come Levis, Pennyblack (Gruppo Max Mara), Colmar e Vestiaire Collective.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32898 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32899 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32904 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26833 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3010 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32906 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32903 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7295 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24295 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1253 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10785 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6928 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32905
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY