Wise Society : Vacanze 2020: ecco come sarà l’estate degli italiani
ARTICOLI Vedi tutti >>

Vacanze 2020: ecco come sarà l’estate degli italiani

Sostenibili, sicure, flessibili e destagionalizzate. Secondo i dati dei sondaggi di Ecobnb e Osservatorio del turismo outdoor, le vacanze estive ai tempi del Coronavirus saranno nel segno del green, dell'outdoor e della sicurezza

Maria Enza Giannetto
14 Giugno 2020

Le vacanze ai tempi del Coronavirus saranno nel segno della sicurezza e della sostenibilità. L’estate 2020, ormai alle porte, sarà insolita, segnata dalla convivenza con il virus e dalle norme di distanziamento ma anche dalla grande voglia di riprendersi un pizzico di normalità.

Italia post Covid: secondo il sondaggio di Ecobnb il turismo sarà sostenibile

I dati del sondaggio sulle aspettative e progetti di vacanze future proposto ai viaggiatori da Ecobnb, la community del turismo sostenibile, mostrano che il turismo 2020 sarà più flessibile, destagionalizzato e metterà al primo posto la natura, la sicurezza e la sostenibilità.

Paesaggio montano

Foto di Mark Koch / Unsplash

Se la durata del viaggio e della vacanza estiva dipenderà molto da ciò che ciascuno e ciascuna famiglia potrà permettersi a causa della crisi economica, quel che è certo è che i viaggi internazionali saranno ridotti e difficili da intraprendere. Questo significa una riduzione considerevolmente dell’inquinamento, visto che i voli aerei sono responsabili del 3% delle emissioni totali di gas serra in Europa, e aumenterà il turismo domestico.

Le destinazioni preferite saranno, quindi, quelle vicine a casa e meno affollate. Le opzioni più attraenti sono la montagna e i parchi naturali, che guadagnano punti rispetto al mare. Le città saranno inflazionate, mentre risulta raddoppiato l’interesse verso la campagna e i piccoli borghi.

Quale sarà la struttura ricettiva più ricercata per l’estate 2020?

Anche la tipologia di struttura ricettiva scelta per soggiornare sarà diversa. Secondo il sondaggio di Ecobnb aumenterà la richiesta di appartamenti con angolo cottura e di case vacanza immerse nella natura.

vacanze sostenibili vacanze estate

Foto: Persnickety Prints/Unsplash

I dati mostrano anche un interesse raddoppiato verso i glamping, dalle case sull’albero alle tende yurte immerse nel verde.

Per rispettare il distanziamento sociale, gli italiani sembrano disposti a rinunciare all’utilizzo dell’ascensore, alle zone comuni, alla piscina o al centro benessere, così come alla pulizia giornaliera della camera. Un terzo degli intervistati è anche disponibile a rinunciare al ristorante e alla colazione a buffet.

Le attenzioni più importanti che si aspettano dalle strutture ricettive sono le prenotazioni flessibili con cancellazione gratuita, la sicurezza e igienizzazione degli spazi, le informazioni chiare sulle regole e protocolli seguiti, i tavoli colazione all’aperto o distanziati.

L’identikit del viaggiatore ai tempi del Covid-19

In sintesi, i viaggiatori dell’estate 2020 saranno sensibili alla salute e alla sicurezza, attenti al budget, più interessati alla natura, ma anche entusiasti di fare esperienze di nuovo, anche se soggette a limitazioni.

Se la pandemia ha riportato al centro dell’attenzione l’impatto dell’uomo sul pianeta, il turismo potrà rispondere con esperienze di vacanza più lente e sostenibili. Inoltre, alla domanda aperta “Quali altri aspetti sono importanti per i tuoi prossimi soggiorni?”, la risposta evidenzia – oltre alla sicurezza – la voglia di tranquillità e di sostenibilità economica e ambientale. Stare a contatto con la natura, camminare o andare in bicicletta sono, quindi, esperienze che molti si aspettano di fare durante la prossima estate.

La meta preferita dell’estate resta il mare

Secondo una ricerca condotta da Quorum/YouTrend per Wonderful Italy nove su dieci intervistati, quest’anno, rimarranno in Italia e poco meno della metà sceglierà una casa-vacanza dove è più facile avere giardino o piscine e controllare il distanziamento sociale.

Tra le mete, spicca il mare (66%), mentre la montagna è ambita dal 22,4% del campione. Le città d’arte richiamano solo il 6%. Per sei su dieci la vacanza è in famiglia, mentre per il 52% fa rima con coppia e per il 23% con gli amici. Solo sette su cento andrebbero in vacanza da soli.

spiaggia

Foto di Kelly Dbv / Unsplash

I dati dell’Osservatorio del turismo outdoor 2020

I dati emersi dal sondaggio di Ecobnb vengono confermati anche da quelli rilasciati dal recente Osservatorio del Turismo Outdoor 2020 realizzato dal gruppo fiorentino Human Company (leader in Italia nell’ospitalità open air), in collaborazione con Istituto Piepoli.

Lo studio, oltre a fornire un’analisi dell’attuale mercato domestico del turismo all’aria aperta, offre una panoramica su dimensione, importanza e potenzialità del comparto, ponendolo come opportunità, soprattutto in questa fase, per il rilancio del turismo domestico.

La vacanza outdoor e il turismo esperienziale

La ricerca restituisce una descrizione del turismo open air come un settore che ha avuto una forte crescita negli ultimi dieci anni. L’innovazione del concetto di vacanza open air sta vincendo pregiudizi e resistenze frutto di un retaggio tutto italiano di soggiorno low cost e spartano.

Nell’open air si ritrova amplificata la forma più attuale di turismo, il turismo esperienziale, intimamente legato al territorio e capace di fare vivere soggiorni unici e gratificanti in termini di un arricchimento personale e relazionale.

Nel desiderio di un’esperienza turistica all’aria aperta di questo tipo è cresciuta la voglia di “qualità”, elemento che ha stimolato un’evoluzione quantitativa e qualitativa. Secondo i dati dell’Osservatorio quasi metà degli intervistati (49%) aspira a una vacanza outdoor. Fra le diverse tipologie di vacanza open air, il villaggio riceve il gradimento più alto (58%,degli intervistati), seguito subito dopo dal viaggio on the road (44%) e dalla casa mobile (42%).

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8877 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 748 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14520
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY