Wise Society : Vuoi una casa che ti assomigli? Ora puoi trovarla
ARTICOLI Vedi tutti >>

Vuoi una casa che ti assomigli? Ora puoi trovarla

Una ricerca commissionata dall'azienda lombarda Moretti Real Estate mette in relazione architettura, psicologia e interior design: per suggerire ai potenziali acquirenti ambienti in linea con la propria personalità e lo stile di vita

Graziella Turiello
19 gennaio 2013

Torri di via Campari, foto Enrico CanoNoi siamo il luogo che viviamo e allo stesso tempo siamo influenzati dai luoghi che frequentiamo: passiamo infatti gran parte del nostro tempo in ambienti e posti che tendono sempre più a rispecchiare la nostra personalità, fin nei minimi particolari.

Era inevitabile quindi, che architettura e psicologia iniziassero a dialogare tra loro con un linguaggio ricco di affinità ed empatia. Per entrambe il fulcro sono le persone, l’ambiente e la cultura; tutti elementi in relazione e interazione tra loro.

«Scegliere uno spazio e abitarlo si colloca ben oltre la condizione di necessità significa esprimere e manifestare, su una scala più ampia, dimensioni profonde del sé connesse alla propria identità e alle sue caratteristiche distintive», afferma la psicologa Vidheya Del Vicario che aggiunge: «l’intervento dell’uomo plasma l’ambiente in cui vive e di cui si circonda, ma ancor più le architetture producono un effetto sulla sua sfera cognitiva e affettiva, contribuendo a determinare la qualità della vita e il sentimento di legame con i luoghi».

Schizzi, Campari Attici

Sei diversi ambienti per il proprio comfort

Cristiana VanniniProprio in questo contesto si inserisce la nuova proposta della Moretti Real Estate (azienda lombarda attiva nel settore dello sviluppo immobiliare) che, ponendo al centro il potenziale acquirente delle sue Residenze, ha affidato all’architetto Cristiana Vannini e alla psicologa Vidheya Del Vicario una ricerca che mira a indagare i punti di connessione tra architettura, arredamento e psicologia per creare nuovi parametri di comfort.

La ricerca, indipendente ma al tempo stesso interconnessa, tra le due professioniste dell’archittura e della psicologia ha portato alla realizzazione di un sofisticato programma di interior design nel quale vengono suggeriti ambienti in linea con gli stili dell’abitare contemporaneo.

Risultato della ricerca sono sei ambientazioni differenti messe a punto dall’architetto Vannini, che afferma: «quando immagino un interno, leggo il luogo e cerco di rispondere ai desideri ed esigenze di chi lo abiterà. La forza dell’architettura delle Residenze ha determinato la scelta di un linguaggio comune legato alla contemporaneità e allo stile di vita metropolitano.Individuando potenziali profili di utenza, ciascuno con la propria filosofia di vita e di comportamento, i propri codici formali e di relazione, abbiamo creato ambienti dell’abitare fortemente identitari e rappresentativi».

Il risultato sono sei ambientazioni abbinate al corrispettivo profilo psicologico: il Modern Living creato per chi ama condividere o per le famiglie, di conseguenza lo spazio abitativo è funzionale, pratico e nello stesso tempo accogliente e invitante; il Classical Mood per chi ama la stabilità, gli spazi si caratterizzano nell’utilizzo di materiali ricercati ed eleganti; il Minimal Tecno è la casa all’avanguardia ideata per le persone dinamiche, attente ai dettagli, soprattutto tecnologici; il Neo Design è la casa che aiuta a far emergere chi ha una grande libertà intellettuale e che fa del design, magari colorato e pop, il protagonista del suo spazio abitativo; l’Exotic Esperience è il respiro verso il mondo esterno, individui alla ricerca di nuove esperienze che rievocano nel loro nido atmosfere lontane e informali; infine il Luxury Touch la forza e la ricercatezza nella teatralizzazione di uno stile che non deve corrispondere necessariamente ad uno status, ma che ne esprime l’immagine scenografica.

Nella prospettiva di appartamenti nuovi costruiti con una forte caratterizzazione di brand, questa proposta si inserisce in un approccio innovativo per chi si appresta ad una scelta importante come l’acquisto di una casa. Uno strumento nuovo per aiutare l’acquirente a riconoscere le proprie reali necessità correlate al proprio stile di vita.

Rendering

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11021 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12021 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6393 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 19998 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1283 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11135 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 19997 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 573 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 19999
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY