Wise Society : L’Italia è più corrotta del Rwanda
ARTICOLI Vedi tutti >>

L’Italia è più corrotta del Rwanda

Nella classifica stilata annualmente dall'associazione Transparency International sulla base del “Corruption Perceptions Index”, il nostro Paese è in 72esima posizione. In Europa è messa peggio solo la Grecia

Francesca Tozzi
10 Dicembre 2012

Foto di 401 K 2012/flickrQuanto è corrotta l’Italia? Troppo, a giudicare dalle notizie che si leggono sui giornali. E nella classifica delle nazioni meno corrotte al mondo come siamo piazzati? Non bene: in settantaduesima posizione. Fra le nazioni europee solo la Grecia è messa peggio mentre risultano più virtuose la Turchia, Cuba, il Ghana, perfino il Rwanda, che pure è stato segnato da una sanguinosa guerra civile.

Questo è il risultato del lavoro dell’associazione contro la corruzione Transparency International. Indipendente, presente in più di 100 Paesi con sede centrale a Berlino – la Germania è tredicesima in classifica – pubblica ogni anno il “Corruption Perceptions Index”. Il CPI, l’Indice di Percezione della Corruzione, è il più noto fra i suoi strumenti, ed è stato ampiamente riconosciuto, ponendo Transparency International e l’argomento “corruzione” nell’agenda politica internazionale. Il CPI classifica 180 nazioni in base ai loro livelli percepiti di corruzione, determinati attraverso valutazioni di esperti e sondaggi d’opinione; misura cioè la percezione a livello globale della corruzione nella pubblica amministrazione considerando varie attività illegali venute alla luce attraverso scandali, investigazioni o processi.

Non tutte le nazioni del mondo vengono incluse nella graduatoria perché una nazione deve essere valutata da almeno tre delle fonti prese in considerazione. Anche la classifica del 2012 è organizzata in base a una scala che va da zero a 100 dove il massimo dell’integrità e della pulizia lo guadagna la nazione con il punteggio pieno – quest’anno è stata la Danimarca ad avvicinarsi di più a questo risultato, al primo posto con 90 punti ma parimerito con Finlandia e Nuova Zelanda – mentre una nazione con un punteggio di zero viene considerata altamente corrotta. La posizione in graduatoria misura la corruzione della nazione in relazione alle altre con valori decrescenti.

Le nazioni del Nord Europa e quelle anglosassoni come Australia, Nuova Zelanda e Canada escono molto bene nell’edizione 2012. In Australia, non a caso, si concentrano anche le città presenti nei primi dieci posti della classifica delle più sostenibili e virtuose stilata dall’Economist. L’Italia porta a casa solo 42 punti. Ovvio che questo è un dato relativo perché, basandosi sul percepito e non sui numeri, è necessariamente legato al livello di consapevolezza di un popolo, al suo grado di partecipazione alla vita pubblica e alla qualità dell’informazione ma è comunque un dato che deve farci riflettere.

Ecco la classifica completa:

Danimarca 90

Finlandia 90

Nuova Zelanda 90

Svezia 88

Singapore 87

Svizzera 86

Australia 85

Norvegia 85

Canada 84

Paesi Bassi 84

Islanda 82

Lussemburgo 80

Germania 79

Hong Kong 77

Barbados 76

Belgio 75

Giappone 74

Regno Unito 74

Stati Uniti 73

Cile 72

Uruguay 72

Bahamas 71

Francia 71

Saint Lucia 71

Austria 69

Irlanda 69

Qatar 68

Emirati Arabi Uniti 68

Cipro 66

Botswana 65

Spagna 65

Estonia 64

Bhutan 63

Portogallo

Portorico 63

Saint Vincent and the Grenadines 62

Slovenia 61

Taiwan 61

Capo Verde 60

Israele 60

Polonia 58

Malta 57

Mauritius 57

Corea del Sud 56

Brunei 55

Ungheria 55

Costarica 54

Lituania 54

Ruanda 53

Georgia 52

Seychelles 52

Bahrain 51

Repubblica ceca 49

Lettonia 49

Malesia 49

Turchia 49

Cuba 48

Giordania 48

Namibia 48

Oman 47

Croazia 46

Slovacchia 46

Ghana 45

Lesotho 45

Kuwait 44

Romania 44

Arabia Saudita 44

Brasile 43

Macedonia 43

Sudafrica 43

Bosnia Erzegovina 42

Italia 42

Sao Tome e Principe 42

Bulgaria 41

Liberia 41

Montenegro 41

Tunisia 41

Sri Lanka 40

Cina 39

Trinidad e Tobago 39

Burkina Faso 38

El Salvador 38

Giamaica 38

Panama 38

Perù 38

Malawi 37

Marocco 37

Suriname 37

Swaziland 37

Thailandia 37

Zambia 37

Benin 36

Colombia 36

Djibouti 36

Grecia 36

India 36

Moldavia 36

Mongolia 36

Senegal 36

Argentina 35

Gabon 35

Tanzania 35

Algeria 34

Armenia 34

Bolivia 34

Gambia 34

Kosovo 34

Mali 34

Messico 34

Filippine 34

Albania 33

Etiopia 33

Guatemala 33

Niger 33

Timor-Leste 33

Repubblica dominicana 32

Ecuador 32

Egitto 32

Indonesia 32

Madagascar 32

Belorussia 31

Mauritania 31

Mozambico 31

Vietnam 31

Libano 30

Togo 30

Costa d’Avorio 29

Nicaragua 29

Uganda 29

Comoros 28

Guyana 28

Honduras 28

Iran 28

Kazakistan 28

Russia 28

Azerbaijan 27

Kenya 27

Nepal 27

Nigeria 27

Pakistan 27

Bangladesh 26

Camerun 26

Repubblica Centrale Africana 26

Repubblica del Congo 26

Siria 26

Ucraina 26

Eritrea 25

Guinea-Bissau 25

Papua Nuova Guinea 25

Paraguay 25

Guinea 24

Kyrgizstan 24

Yemen 23

Angola 22

Cambogia 22

Tajikistan 22

Repubblica Democratica del Congo 21

Laos 21

Libia 21

Guinea equatoriale 20

Zimbabwe 20

Burundi 19

Chad 19

Haiti 19

Venezuela 19

Iraq 18

Turkmenistan

Uzbekistan 17

Myanmar 15

Sudan 13

Afghanistan 8

Corea del Nord 8

Somalia 8

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15601 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15599 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2983 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15600 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15602 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6860 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14160
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY