Wise Society : La mobilità del futuro passa dalle gomme
SPECIALE : Mobilità sostenibile
ARTICOLI Vedi tutti >>

La mobilità del futuro passa dalle gomme

Gli pneumatici entrano in gioco nella mobilità del futuro, assicurando sicurezza, efficienza, sostenibilità e intelligenza. L’esempio di Pirelli

Andrea Ballocchi
24 ottobre 2018

La mobilità del futuro è uno dei pilastri dello sviluppo futuro delle città, su cui si lavora da più parti per arrivare a soluzioni e strategie che garantiscano sicurezza e sostenibilità. Per questo le città del domani vedranno, oltre a un crescente impiego del car sharing, auto a guida autonoma, e uno sviluppo sempre più significativo delle bici e, in generale, dei mezzi a due ruote, specie quelli elettrici.

Per assicurare sicurezza e sostenibilità occorre contare sull’intelligenza. Da qui lo sviluppo della smart mobility: secondo le previsioni di MarketsandMarkets, il mercato della mobilità intelligente, il cui valore oggi è stimato in 75 miliardi di dollari, dovrebbe raddoppiare, raggiungendo i 149,21 miliardi entro il 2023, con un tasso di crescita annuale del 14,7%.

mobilita del futuro, pneumatici, pirelli, stefano porro

La mobilità del futuro è uno dei pilastri dello sviluppo futuro delle città, su cui si lavora da più parti per arrivare a soluzioni e strategie che garantiscano sicurezza e sostenibilità, Image by iStock

LA MOBILITA’ DEL FUTURO E L’IMPORTANZA DELLE BICI – Le aziende si stanno muovendo da tempo per assicurare le condizioni sempre più adatte a vivere con un numero crescente di persone in spazi a maggiore densità di popolazione. Pirelli ha addirittura un comparto interno dedicato alla Future Mobility. Il suo responsabile, Stefano Porro, ha illustrato in occasione dell’evento milanese City Tech alcune tendenze in atto a livello aziendale e non solo. La prima ha visto il ritorno di Pirelli alla realizzazione di pneumatici per bici. Parliamo di ritorno perché l’azienda ha esordito nella produzione di gomme proprio con la bici sul finire del XIX secolo. E oggi sta investendo molto su prodotti dedicati alla forma forse più autentica di mobilità sostenibile: le biciclette, appunto.

I PILASTRI DELLA FUTURE MOBILITY: SICUREZZA E SOSTENIBILITA’ – Ci sono poi alcuni temi su cui sta lavorando una delle realtà più importanti al mondo nel comparto dei componenti per il mondo automobilistico, motociclistico e ciclistico nonché dei trasporti. Il primo è la sicurezza, che si lega all’intelligenza: «Gli pneumatici del futuro saranno sempre più connessi, in grado di fornire informazioni utili per far sì che siano sempre nella massima efficienza, in termini di pressione, temperatura, e nei valori utili per garantire le migliori performance in tutte le situazioni». L’ambito urbano è quello in cui si registrano i tre quarti degli incidenti stradali nei quali perdono la vita più del 40% delle vittime totali della strada, quantomeno in Italia. Per questo la sicurezza è alla base della mobilità e lo avrà anche nel futuro. Si passerà a un concetto di guida tradizionale a uno di guida autonoma o automatizzata in modo da ridurre al minimo l’errore umano.

La mobilità sarà improntata alla maggiore sicurezza, ma anche all’attenzione all’ambiente: l’utilizzo delle auto e veicoli elettrici sarà preponderante. L’ecosostenibilità è un tema cruciale per il futuro delle città e, in generale dell’intero Pianeta. In questo senso, Pirelli «pone particolare attenzione alla catena di fornitura delle materie prime; c’è una grande ricerca anche su materiali nuovi, sempre più attenti alla sostenibilità che si coniughi alla garanzia di performance e di sicurezza», sottolinea il manager Pirelli.

LA GOMMA E’ INTELLIGENTE – A proposito di smart mobility, all’ultimo Salone automobilistico di Ginevra Pirelli ha presentato Cyber Car. Si tratta del nuovo sistema adottato su pneumatico che, grazie a sensori, è in grado di far interagire pneumatico e vettura. «La sensoristica e la gestione dei dati, sono temi fondamentali ormai in ogni ambito della vita quotidiana – spiega l’head of Future mobility Pirelli – Anche dal punto di vista degli pneumatici rivestiranno un ruolo importante per le informazioni che possono fornire come elementi a contatto con la strada, sia per l’automobilista sia per altri che potranno beneficiare di queste informazioni». Altro tema forte della mobilità del futuro è l’efficienza: «in città affamate di spazio e di rapidità di trasporto, la possibilità di contare su mezzi che si affianchino alle auto nei momenti di traffico, come le due ruote o altri mezzi innovativi, sarà una caratteristica tipica e imprescindibile. Oggi a bordo delle auto spesso c’è una sola persona. L’auto privata nel futuro delle città non avrà più senso. La condivisione è la forma più semplice per attuare questo cambiamento. Già il passaggio dal veicolo di proprietà al car sharing aumenta molto la percentuale di coefficiente di utilizzo del singolo mezzo. Inoltre sono necessari mezzi più piccoli ed è per questo che va contemplato un uso flessibile di mezzi non solo a quattro ruote, ma a due ruote».

mobilita del futuro, pneumatici, pirelli, stefano porro

Mobilità del futuro: per Stefano Porro, head of Future mobility Pirelli, “gli pneumatici del futuro saranno sempre più connessi, in grado di fornire informazioni utili per far sì che siano sempre nella massima efficienza, in termini di pressione, temperatura, e nei valori utili per garantire le migliori performance in tutte le situazioni”, Foto: Andrea Ballocchi

IL LATO GREEN DELLA MOBILITA’: E-BIKE E LE ALTRE – Così arriva la decisione di Pirelli di tornare al segmento delle due ruote a pedali: lo scorso anno ha annunciato il lancio della nuova linea di pneumatici dedicata alla bici da strada e, segnala lo stesso Porro, la gamma si sta ampliando fino a comprendere soluzioni per le e-bike.

Ma il mondo dell due ruote comprende anche moto e scooter: «già oggi Pirelli offre soluzioni per questi veicoli, anche elettrici», rileva Porro, annunciando che Pirelli sarà presente anche sulla Vespa elettrica entrata da poco in produzione. Le due ruote, specie elettriche sono viste anche per svolgere servizi, assicurando velocità di spostamento. Gli esempi sono i cargo-bike, ma anche i monopattini, utile per muoversi in città.

Oltre alle due ruote, Pirelli si è lanciata anche nel mondo dei servizi, promuovendo un servizio di bike sharing in alcune città, a beneficio di alcuni hotel di lusso.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7367 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 664 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21524 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 30759 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21297 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 60 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8645 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28413 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25898 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1925 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21477 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2173 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 30758 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13380
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY