Wise Society : Olanda, paradiso delle due ruote
ARTICOLI Vedi tutti >>

Olanda, paradiso delle due ruote

Con oltre 22 mila chilometri di piste ciclabili, è la meta ideale per chi ama la bicicletta. Nella terra dei mulini a vento, ne circolano più di 18 milioni. Alcuni suggerimenti per crearsi un itinerario ad hoc

di Anna Maria Catano
13 gennaio 2010

Netherlands Board of Tourism & Conventions

Il 26 per cento degli spostamenti in Olanda avviene su due ruote, con enormi vantaggi per l’inquinamento e  la salute. Si pedala accanto al grande Reno, a fianco di canneti e brughiere, e lungo gli interminabili campi di tulipani che coprono per ettari ed ettari  le campagne olandesi e che, tra aprile e maggio, s’accendono di mille colori. Si pedala lungo i polders (i terreni  strappati al mare), nei  pittoreschi villaggi e anche nelle grandi città. Solo Amsterdam vanta 400 km di circuiti ciclabili.

Oggi le chiamano bike. Una volta invece c’erano le draisine. Il suo “inventore”,  il barone Karl von Drais, le presentò alla stampa nel 1817. Erano in realtà carrozzelle pensate per la corsa: il prototipo dell’odierna bicicletta. E proprio una draisine di quell’epoca  è ancora visibile nell’unico, poco pubblicizzato, museo olandese interamente dedicato alla bici. Il Velorama si trova a Nijmeghen, città carolingia, il più antico insediamento urbano dei Paesi Bassi, nella regione del Basso Reno. L’insegna esterna promette poco, l’ingresso assomiglia a quello di un negozio comune. Ma l’interno svela autentici gioielli, una gioia per gli appassionati di questo mezzo semplice e geniale, immaginato e disegnato per la prima volta da Leonardo da Vinci. Nel museo sono esposti oltre 250 modelli  antichi e da collezione, velocipidi d’ogni genere, forma, materiale, colore. Bici con passeggino, da corsa, per due. In legno, in acciaio. Quasi a testimoniare che non c’è modo migliore per scoprire questo Paese che pedalare in mezzo al verde. (Per itinerari ciclabili e pacchetti turistici: www.holland.com)

Sono molti e bellissimi i percorsi ciclabili che attraversano i campi di tulipani, un’esperienza davvero magnifica!

Nella regione dello Zuid-Holland

In primavera i campi di fiori da bulbo della regione Zuid-Holland, tra Haarlem e Sassenheim (vicino a Leiden) sono in fiore. Questi campi sono perfetti per una biciclettata.  L’itinerario dei fiori da bulbo (Bloemen Route) si può acquistare presso

l’ufficio del turismo di Lisse. L’itinerario è lungo 30 km e il momento migliore per percorrerlo è la metà di aprile.

Gelderland. Frutti e fiori

Il lungofiume del Linge River invece nella provincia Gelderland è noto da secoli per i suoi alberi da frutto. Per questo la zona è nota come “il frutteto d’Olanda”Qui gli alberi sono in fiore dalla metà di aprile alla metà di maggio (un po’ prima o un po’ dopo a seconda delle condizioni climatiche). E’ questo quindi il momento migliore per percorrere in bicicletta la “Lingelusthof

Route”.   Si tratta di un itinerario di 43 km che si può prendere per esempio da Asperen. Qui potete anche noleggiare le biciclette presso la stazione ferroviaria.

Ed infine una proposta battello e bici.

Il pacchetto è “Amsterdam e anello d’oro”. Si dorme in battello e si pedala in media una quarantina di chilometri al giorno. Un pacchetto dall’Italia costa €780. www.girolibero.it Numero verde 800190510

Il programma

1° Arrivo individuale ad Amsterdam, imbarco dalle 16.00 nel quartiere nautico.

 2° Amsterdam-Hoorn (35 km + 20 km barca).  Si pedala fino a Edam, poi in barca fino a Hoorn.

 3° Hoorn-Vollenhove (27 km).  Da Hoorn raggiungerete Enkhuizen dove si trova il museo all’aperto Zuiderzee. Traversata sulla costa della Frisia e quindi in bici fino a Vollenhove.

4° Vollenhove tour circolare (45/61 km).  Tour nel parco nazionale Weerribben.

5° Vollenhove-Harderwijk (45 km).  In barca si raggiunge Roggebotsluis, poi si prosegue in bici. La prima sosta della giornata è la splendida città fortificata di Elburg, si giunge poi all’accogliente porto di Harderwijk.

6° Harderwijk-Spakenburg (30/45 km).  Seguite la costa fino a Spakenburg, grazioso porticciolo con barche a vela.

 7° Spakenburg-Amsterdam (47/60 km).  Il tour prosegue per Blaricum e Naarden, città fortificata del XIV secolo. Tornerete ad Amsterdam costeggiando il lago di Ijssel.

8° Amsterdam. E’ un tour completamente pianeggiante su pista ciclabile.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 127 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 890 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 892 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 642
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY