Wise Society : Relining, ovvero come ripristinare le tubazioni lasciando intatti i muri
ARTICOLI Vedi tutti >>

Relining, ovvero come ripristinare le tubazioni lasciando intatti i muri

Con la tecnologia svedese Tubus System il rifacimento è effettuato dall'interno. A "importare" in Italia il sistema, completamento ecosostenibile e ideale per gli edifici di valore storico, è stato l'architetto milanese Paolo Fugazza

Mariella Caruso
9 gennaio 2014

Tubus SystemRelining. Non è una parola magica, ma lo potrebbe diventare per tutti coloro che devono rimettere a posto le tubazioni di scarico e vogliono farlo col minore impatto, sia in termini pratici sia ambientali senza produzione di macerie e, quindi, senza alcun rilascio di sostanze pericolose nell’ambiente. Il relining, infatti, è un sistema che dà la possibilità di ripristinare le tubature senza scavi, agendo direttamente dall’interno. «Quindi senza produrre materiali di resulta», spiega Paolo Fugazza, architetto milanese che ha importato in Italia la tecnologia svedese Tubus System. Complice una moglie originaria del paese baltico, Fugazza, ha deciso di investire in un sistema «che sembra fatto apposta per un paese ricco di edifici, pubblici e privati, dal grande valore artistico-architettonico come l’Italia per i quali i sistemi tradizionali per il rifacimento delle tubazioni di scarico è oneroso oltre che rischioso per la depauperazione del valore dell’immobile».

I BENEFICI. Riduzione dei costi, assenza di materiale di risulta spesso dannosi per l’ambiente per la presenza di amianto, piombo o creosoto, riciclabilità al 100% delle nuove condutture di scarico. «Tubus System – continua Fugazza che opera in tutta Italia e abbiamo incontrato a Restructura, Salone torinese dedicato a riqualificazione, ristrutturazione e restauro  – ha ottenuto il certificato di sostenibilità ambientale dal Ministero dell’Ambiente svedese che, notoriamente, non è di manica larga nel rilascio di questo tipo di certificazioni». I test che assicurano alle tubature risanate con il relining Tubus System mezzo secolo di vita (la garanzia, però, è solo di dieci anni) sono stati effettuati dall’Istituto nazionale svedese di ricerca e dall’Istituto svedese per la certificazione tecnica delle costruzioni. A queste si aggiungono i pareri favorevoli del Dibt, l’istituto tedesco per l’approvazione e la certificazione di prodotti e sistemi in ambito edilizio e l’equivalente ente finlandese, denominato VTT.

news restructura tubusLA STORIA. Una laurea in architettura al Politecnico di Milano con Erasmus biennale alla Chalmers University of Technology di Göteborg, Paolo Fugazza, stringe un legame forte con la Svezia. Studia le tecnologie di costruzione di quel paese, poi si avvicina alla progettazione KlimaHaus. La conoscenza della tecnologia di relining Tubus System e la consapevolezza che un sistema del genere potesse essere ideale da importare in Italia lo fanno decidere a scommettere in questo tipo di intervento di restauro conservativo delle tubazioni di scarico. «In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo è importante contenere i costi. Lo stesso dicasi per l’attenzione all’ambiente. Il sistema è valido sia per edifici del patrimonio storico sia per i condomini che, al momento, non possono permettersi spese eccessive», ha sottolineato Fugazza che, nello scorso mese di settembre, ha effettuato il primo intervento in Italia ricostruendo 2 pluviali murati da 30 metri l’uno in uno stabile di pregio nel centro di Milano. «Intervento – ha spiegato Fugazza – che si è svolto in cinque giorni senza alcun disagio per i condomini, senza polvere o rumore».

NELLA PRATICA. Si applicano all’interno delle tubazioni esistenti diversi strati di una speciale resina a base di poliestere rinforzato con fibra di vetro resistente alla corrosione. L’applicazione viene effettuata con una sonda rotante che spruzzando il materiale ad alta pressione lo fa aderire perfettamente alle pareti che vengono così rivestite del materiale che si solidifica costituendo un tubo dentro al tubo. Il risultato è una nuova tubazione in plastica durevole e sicura che è possibile applicare a tubazioni di qualsiasi tipo e forma. Il costo si aggira intorno a 200 euro a metro.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *