E se la cefalea fosse dovuta a cause ambientali?

Michele Novaga
5 giugno 2014

Patologia molto frequente e in aumento, può essere dovuta a cervicale, problemi di udito, problemi di vista.

Ma non solo. Secondo il dottor Antonio Maria Pasciuto, esperto di patologie ambientali, la cefalea può essere attribuita a cause ambientali, elettrosmog, sostanze chimiche o tossiche che vengono inalate. Ma anche all’alimentazione: tra le possibili cause infatti c’è anche l’intolleranza all’istamina, sostanza contenuta in molti cibi che può essere metabolizzata mediante un enzima chiamato diaminossidasi.

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8810 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8166 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22492 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7384 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 19891 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22491 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22358 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8805 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13942 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22360
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY