Wise Society : Il design va all’asta a Milano
ARTICOLI Vedi tutti >>

Il design va all’asta a Milano

Obiettivo: contribuire alla ricostruzione dopo il sisma che ha colpito la popolazione emiliana nei mesi scorsi. E il ricavato sarà portato a destinazione con una biciclettata aperta al pubblico

Francesca Tozzi
13 novembre 2012

Ormai il sisma che ha colpito l’Emilia Romagna non fa più notizia. Sono passati più di cinque mesi e la cronaca ha altro di cui occuparsi. A Bruxelles è stato trovato da poco l’accordo politico sullo stanziamento di fondi per 670 milioni a favore delle aree colpite dal terremoto. Via libera ai fondi dell’Unione Europea, quindi, ma non basta. La ricostruzione è ancora in corso ed è in questa fase che tutte le iniziative solidali possono fare la differenza.

Una delle più originali e artistiche è quella in programma a Milano il 24 novembre: alle ore 17, nella showroom di Valcucine Milano Brera in C.so Garibaldi 99, il design italiano andrà all’asta per raccogliere fondi a favore della popolazione emiliana. Un battitore d’eccezione, Filippo Solibello, voce di Caterpillar AM su Radio2, proporrà schizzi progettuali e opere realizzate ad hoc da alcuni dei nomi più prestigiosi del panorama italiano del design, oltre a una serie di pezzi speciali dei più noti marchi italiani. Il ricavato sarà interamente devoluto al fondo promosso dall’Associazione Servizi per il Volontariato Modena (www.volontariamo.it) per la ricostruzione dei luoghi di solidarietà distrutti dal sisma, per esempio “la casa del volontariato” di Mirandola che diventerà sede di attività sociali dedicate a bambini, anziani e disabili.

Chi compra un pezzo di design a Milano può legittimamente chiedersi, come accade in tutte le raccolte fondi, se il ricavato arriverà a destinazione in Emilia. Ebbene, lo potrà verificare di persona se vuole e se è disponibile a fare una bella pedalata. Una squadra di ciclisti, capeggiata da Iride Fixed Modena, coprirà il percorso da Modena a Milano, e ritorno, in 24 ore per prendere l’assegno dei fondi raccolti e per consegnarlo all’associazione stessa. La biciclettata è aperta a tutti e partirà dall’HUB Store di Iride Fixed in viale A.Tassoni 14 a Modena sabato 24 novembre alle 10. L’arrivo è previsto nella showroom di Valcucine Milano Brera dove i ciclisti verranno accolti da un rinfresco e dai partecipanti all’evento. Il viaggio di ritorno partirà da Valcucine Milano Brera domenica 25 novembre alle h.10. Destinazione: la sede dell’Associazione Servizi per il Volontariato Modena in Via Cittadella 30.

Noti designer, come Baldessari e Baldessari, Monica Castiglioni, Aldo Cibic, Matteo Cibic, Lorenzo Damiani, Carlotta De Bevilacqua, Rodolfo Dordoni, Giulio Iacchetti, James Irvine, Kengo Kuma, King e Miranda, Ugo La Pietra, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Paola Navone, Matteo Ragni, Denis Santachiara, hanno accettato di partecipare all’iniziativa e, come loro, alcune aziende; tra quelle che hanno realizzato prodotti in edizione speciale: Valcucine, Davide Groppi, Diamantini&Domeniconi, Durmosa, .exnovo, Fritz Hansen, Lema, Pierluigi Ghianda, Pramaor, Iride Fixed, Le Coq Sportif, Moroso, Valsecchi 1918, Cial Consorzio Imballaggi Alluminio. Un’iniziativa benefica promossa da demode, Iride Fixed Modena e Brera Design District che uniscono le loro forze per muovere i milanesi e non a partecipare a questa serata tutta dedicata alla solidarietà.

Tutte le informazioni sono disponibili su www.demode.it/terremomi

Valcucine terremoto solidarietà design sociale asta

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
CONOSCI IL PERSONAGGIO
Aldo Cibic
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *