«Con la partecipazione, i cittadini si riappropriano dei beni comuni»

Michele Novaga/Maurizio Lega
17 gennaio 2017

Massarosa, una piccola cittadina di 23.000 abitanti incastonata tra Lucca e la Versilia, è diventato un laboratorio di buone pratiche e partecipazione dei cittadini. Un esempio per molti altri comuni italiani e non solo.

massarosa, partecipazione, mungai, beni comuni

A Massarosa (LU) la partecipazione dei cittadini alle attività del territorio è una prassi consolidata

«Siamo andati anche in Germania a parlare delle nostre buone pratiche», spiega il sindaco Franco Mungai. Che poi elenca due progetti in cui la sua giunta ha coinvolto centinaia di concittadini. Retribuendoli in cambio del loro impegno. «Il progetto Al Lavoro in bicicletta prevede di dare un incentivo di 25 centesimi a chilometro a tutti coloro che, per andare al lavoro, utilizzano la bicicletta, mentre con Cittadinanza Attiva in cambio dell’impegno dei cittadini nel realizzare lavori socialmente utili (tagliare l’erba nei terreni comunali, effetturae lavori di manutenzione), il comune offre uno sconto sulla tassa dei rifiuti TARI». Progetti che potrebbero essere replicati anche nelle grandi città.

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 127 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7955 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 923 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8638 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26996 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2744 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25534 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22930
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY