Stefano Zamagni: «Si può fare impresa anche senza mirare al profitto»

Michele Novaga
22 luglio 2015

«Siamo nel mezzo di un processo di trasformazione in cui stiamo uscendo da una fase di economia di mercato incentrata su Stato, imprese private e ai cui lati siedono le organizzazioni che si dedicano alla produzione di servizi. Da un quarto di secolo queste ultime infatti hanno capito che devono intervenire nel momento della produzione del redditto e non in quello della distribuzione», esordisce il professore di Economia dell’Università di Bologna profondo conoscitore delle imprese sociali («Imprese come le altre che però perseguono finalità che non sono quelle del profitto ma di natura sociale») prima di parlarci delle altre realtà soprattutto americane dove sono nate le B-corporation: imprese for profit che operano con un obiettivo non profit.

CONOSCI IL PERSONAGGIO
Stefano Zamagni
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Una risposta a Stefano Zamagni: «Si può fare impresa anche senza mirare al profitto»

  1. Pietro Frigerio

    Molto interessanti le considerazioni del Prof.Zamagni. In questa società’ vedo difficile perseguire finalità’ diverse dal profitto nell’impresa, ma non e’ impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24534 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24535 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24354 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8694 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24536 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23863 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24537
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY