Wise Society : Dall’impresa verso la Responsabilità Sociale o dalla Responsabilità Sociale verso l’impresa?
ARTICOLI Vedi tutti >>

Dall’impresa verso la Responsabilità Sociale o dalla Responsabilità Sociale verso l’impresa?

Dal Salone della CSR tre progetti per l’ecosistema sociale.

Floriana Armato
15 ottobre 2015

Image by iStock

Sono ormai numerose le istituzioni finanziarie che fanno della responsabilità e della solidarietà uno dei loro valori. Passione e ispirazione negli ultimi anni hanno fatto da guida, sia a banche che ad assicurazioni, all’incremento dell’attenzione posta sul tema della responsabilità sociale. È stato proprio questo l’argomento centrale del Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale svoltosi nei giorni 6 e 7 ottobre presso l’Università Bocconi.

Ma cosa ha influenzato, soprattutto negli ultimi anni, enti, società e gruppi a fare della sostenibilità sociale uno dei propri valori? Engagement, Consapevolezza e Notorietà. Tre concetti così diversi ma tra loro concatenati. La consapevolezza, da parte delle istituzioni finanziarie, della necessità di agire per il benessere del singolo individuo, per la società. La presa di coscienza dell’esigenza di dover condividere i propri valori e non fare della responsabilità sociale un’arma a proprio vantaggio per accrescere la competizione tra gli operatori del mercato ma condividere i progetti per migliorare insieme, accrescendo anche la propria notorietà.

Attualmente, come è stato esposto durante il congresso “Come la finanza diventa socialmente responsabile”, tre Gruppi finanziari (Banca Mediolanum, Unipol e AXA) stanno operando per accrescere la responsabilità sociale attraverso alcuni progetti. Bisogna, però, riconoscere, come ha dichiarato Isabella Falautano, direttore della comunicazione e della CSR di AXA Italia, che «qualsiasi progetto o iniziativa che si porta avanti è sempre un punto di partenza e non ha un punto di arrivo: la CSR non ha senso se non in logica di lungo periodo». Per AXA, infatti, è necessario creare una relazione tra l’essere impresa e avere un approccio socialmente responsabile, elementi che apparentemente tirano in direzioni opposte ma che bisogna gestire unitamente. È fondamentale essere autentici con gli individui, che altrimenti non vengono ingaggiati e non seguono l’impresa che è composta da persone. Ed è proprio con il progetto “Nati per Proteggere” che il Gruppo AXA si è messo in gioco dando la parola alle persone comuni attraverso lo storytelling e promettendo un montepremi di 50.000 € da utilizzare a favore del progetto di protezione giudicato vincitore da una della giuria (di cui il Ceo di Wise Society Antonella Di Leo è membro).

Image by iStockUnipol, invece, promuove il proprio valore attraverso la campagna “Per gioco. Non per Azzardo”, impegnandosi a trasmettere l’idea della pericolosità del gioco d’azzardo e della ludopatia. Si cerca di diffondere questo messaggio informando con massima trasparenza i soggetti maggiormente esposti a tali rischi e supportando questi ultimi ad avere una più ampia consapevolezza, che è «la volontà del soggetto ad ascoltarti» – come ha affermato Marialuisa Parmigiani, Responsabile Sostenibilità Gruppo Unipol – poiché «sostenibilità e innovazione si fanno insieme». Infine, Mediolanum che opera attraverso la Fondazione Mediolanum Onlus con il progetto “Insieme per Dare Speranza” in favore di Make A Wish-Italia Onlus e Smiling Heart-Magica Cleme. La finalità del progetto è aiutare 100 bambini in tutta Italia affetti da malattie.

Ma l’unico fine è quello dichiarato? Mostrare l’importanza della Responsabilità Sociale per le imprese attraverso questi progetti, creare degli eventi, fare donazioni é fine a sé stesso? Quanto gioca la consapevolezza nella struttura interna del gruppo e nella sua operatività a livello di business? «C’è un vantaggio di business dal momento che l’evento sul territorio permette di creare relazioni con nuovi clienti o nuovi collaboratori. Il punto è l’eticità nel fare utili: ma l’utile è necessario, senza utili non si può fare nulla», sostiene Gianluca Randazzo, CSR Manager di Banca Mediolanum.

Tre Gruppi, dunque, che come molti altri stanno operano guardando oltre la propria attività di business per aiutare il prossimo, aiutando sé stessi.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8693 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6523 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24842 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8461 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24190 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14704 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3149
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY