Vedi tutti >>
Novartis
Multinazionale chimica

Con quartier generale a Basilea, in Svizzera, Novartis (dal latino novae artes, che significa “nuove arti” e riflette l’impegno nel rendere disponibili prodotti innovativi a pazienti e medici) è presente in oltre 150 Paesi, tra cui l’Italia.

Le radici dell’azienda affondano in tre antiche società svizzere nate tra XVIII e il XIX, mentre è storia recente la fusione tra Ciba-Geigy e Sandoz da cui nel 1996 è nata la società attuale. Ampia la gamma di prodotti: dai farmaci alle lenti a contatto, dai prodotti per la salute animale ai vaccini fino alla diagnostica molecolare. Novartis è impegnata ad operare in modo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Nel 2013, più di cento milioni di pazienti hanno potuto usufruire dei programmi di accesso ai farmaci Novartis, nei quali sono stati investiti 2,1 miliardi di dollari, pari al 3,6% del fatturato del Gruppo.

Responsabilità sociale d’impresa

Sviluppare farmaci per curare e prevenire malattie, alleviare le sofferenze dei pazienti e migliorare la loro qualità di vita. Questa è la mission di Novartis e ciò che dà valore e significato alle sue attività. Inoltre l’azienda è diventata leader del settore healthcare del Dow Jones Sustainability Index (DJSI), indice mondiale di valutazione della responsabilità sociale delle imprese.

Great Place to Work

Novartis è una delle migliori aziende nelle quali lavorare in Italia. Lo conferma il Great Place to Work (GPTW) Institute, che ogni anno valuta il livello di soddisfazione relativo all’ambiente di lavoro e, quindi, la capacità dell’azienda di attrarre e trattenere i talenti. L’azienda inoltre tutela la sicurezza, la salute e il benessere dei propri collaboratori, garantendo loro un ambiente di lavoro nel quale possano esprimere al meglio capacità e potenzialità.

L’attenzione di Novartis ai propri dipendenti si esprime anche attraverso iniziative specifiche come il programma Be Healthy, finalizzato a migliorare la salute e il benessere psicofisico dei collaboratori. Si tratta di una settimana dedicata all’educazione ‘alla salute’, promossa a livello globale, durante la quale Novartis offre ai dipendenti una serie di momenti incentrati sull’esercizio fisico, la prevenzione dei rischi cardiovascolari, le corrette abitudini alimentari e, in generale, l’adozione di uno stile di vita salutare.

Questa attenzione per le persone si riflette anche nelle condizioni di lavoro offerte, giudicate decisamente favorevoli da realtà indipendenti quale il CRF (Corporate Research Foundation) Institute, che da oltre vent’anni prende in esame le maggiori società del mondo secondo parametri occupazionali e organizzativi e che ha riconosciuto a Novartis la certificazione Top Employers Italia, inserendo l’azienda tra le migliori in cui lavorare in Italia.

Diritto alla salute

L’azienda si impegna a garantire l’accesso a terapie adeguate a chiunque ne abbia bisogno in tutto il mondo. Per questo dal 2004 al 2007 Novartis Italia ha sostenuto il “Progetto Tigrai”, un’importante iniziativa umanitaria (in collaborazione con OMS e Ministero della Salute) per contrastare la diffusione della malaria in una vasta regione dell’Etiopia dove la malattia è endemica, causa di morte di moltissime persone ogni anno, soprattutto bambini.

Per il suo carattere innovativo e l’approccio di partnership il progetto è stato insignito, nel 2007, del Sodalitas Social Award. L’azienda prosegue inoltre la collaborazione con l’OMS, prolungando fino al 2020 la donazione delle terapie multifarmaco (MDT) per il trattamento della lebbra.

Novartis è anche impegnata nella lotta alla tbc attraverso l’impegno del NITD (Novartis Institute for Tropical Diseases).

Solidarietà

Community Partnership Day è un’iniziativa unica nel suo genere. Ogni anno, la ricorrenza della costituzione del Gruppo Novartis viene ricordata con una giornata dedicata alla solidarietà. In tutto il mondo, i dipendenti sono invitati a esprimere personalmente il proprio impegno nella responsabilità sociale svolgendo attività di volontariato a favore della comunità locale.

Inoltre Novartis in Italia sostiene la Fondazione Dynamo, impegnata a favorire la crescita e lo sviluppo dell’imprenditoria sociale: in particolare, ha devoluto un contributo di 25 mila euro a Dynamo Camp, struttura estiva (inaugurata dalla Fondazione nel 2007) che ospita gratuitamente bambini affetti da patologie gravi o croniche, nel periodo della terapia o in quello successivo all’ospedalizzazione.