Wise Society : Quando mindfulness e tango ballano insieme
ARTICOLI Vedi tutti >>

Quando mindfulness e tango ballano insieme

A Milano un ciclo di incontri organizzato dall'associazione Tempo Mindfulness mette a confronto e a contatto le due discipline

6 marzo 2017
mindfulness, tango, meditazione, stress

Tango e mindfulness possono essere due discipline complementari?, Image by iStock

Un corso che non è né di tango né di meditazione ma che vuole attraverso delle pratiche e con il supporto di due professionisti portare a fare delle esperienze sulla consapevolezza del movimento nello spazio e sulla musicalità.

E’ questo lo scopo del corso “Percorso Tango e Mindfulness” che l’associazione Tempomindfulness di Milano organizza dal 9 marzo al 25 maggio. Quattro incontri in cui mindfulness e tango balleranno insieme. «Pensiamo di sapere ormai tutto del Tango: il folklore, la sensualità, la storia di migrazione, il pensiero triste che si balla… ma forse ci manca una componente importante. Se osserviamo due ballerini tradizionali, rimaniamo colpiti dallo stato di concentrazione e connessione che si crea tra i due. Quell’abbraccio è molto di più: contiene uno stato di attenzione concentrata molto simile a quello che sperimentiamo nella pratica meditativa. Non essendoci passi prestabiliti, è solo se riusciamo a entrare in connessione profonda con il nostro movimento e il movimento dell’altro, che riusciremo a “sentire” in modo sintonico quale sarà il prossimo passo. L’uomo al timone, la donna alle vele: il ballo ci incanta se riusciamo a riportare l’attenzione concentrata sul nostro movimento in sintonia. La consapevolezza vibra e si potenzia nella coppia di ballo», spiega a Wise Society Stefano Zanardi che insieme ai ballerini Daniela Rosa& Arturo terrà il corso.

In base ad una ricerca pubblicata sulla rivista di medicina Complementary Therapies in Medicine condotta qualche anno fa, la meditazione mindfulness e le lezioni di tango sarebbero complementari, dotate di un approccio innovativo e adatte nel trattamento delle persone con depressione e nei programmi di riduzione dello stress.

Due pratiche che non si fondono insieme ma che vengono condivise: due discipline che secondo gli organizzatori hanno molte connessioni e punti in comune tra i quali la coordinazione e la presenza mentale. «Mindfulness è la presenza consapevole al presente non giudicante. Ballare il tango, portando il più possibile l’attenzione al presente, stimola la naturale attitudine alla presenza del momento», chiosa Zanardi.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 552 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 445 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 27247 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 27246 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 27248 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 447 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10803 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 850
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY