Wise Society : Il decalogo della raccolta differenziata: come e cosa fare
ARTICOLI Vedi tutti >>

Il decalogo della raccolta differenziata: come e cosa fare

Le pratiche virtuose sono in continuo aumento e l'anno scorso hanno sfiorato i 3,3 milioni di tonnellate, di pari passo con l'attenzione maturata dai cittadini. Ma permangono alcuni sbagli che possono essere evitati con queste dieci "dritte"

Ilaria Lucchetti
9 novembre 2012

riuso rifiuti riciclo raccolta differenziata materiali da riciclo gestione rifiuti ConaiRecuperare anzichè sprecare sta diventando una pratica sempre più diffusa. E l’economia del riciclo va acquistando un’importanza crescente e trasversale tra i cittadini in un’ottica di sostenibilità ambientale.

Ma a volte può capitare di incappare in qualche indecisione su come e dove smaltire i rifiuti. Ecco perché diventa utile il decalogo messo a punto da Conai, il Consorzio Nazionale per il Recupero degli Imballaggi.

1. Separa e differenzia correttamente gli imballaggi a seconda che siano di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica o vetro;

2. Riduci il volume dei contenitori, schiaccia le lattine e le bottiglie di plastica, comprimi carta e cartone. In questo modo renderai più efficiente la raccolta;

3. Dividi gli imballi composti da più materiali, per esempio i barattoli di vetro con tappo di metallo;

4. Togli gli scarti e gli avanzi di cibo prima di buttare i contenitori;

5. Sappi che la carta sporca (cibo, sostanze chimiche, terra, ecc), i fazzoletti usati e gli scontrini non sono da depositare nei cassonetti della carta perché peggiorano la qualità della raccolta;

6. Fai attenzione a non buttare ceramica, porcellana, lampadine e specchi nel contenitore del vetro;

7. Riconosci correttamente gli imballaggi in alluminio e, oltre alle lattine delle bevande, separa anche vaschette, tubetti, fogli per alimenti e bombolette spray;

8. Conferisci correttamente gli imballi in acciaio che di solito riportano le sigle FE e ACC. Si trovano sulle scatolette di tonno, sui barattoli per le conserve, su lattine e bombolette, sui tappi a corona, su fustini, secchielli e su chiusure di vario tipo;

9. Introduci nel bidone della plastica tutti i contenitori in questo materiale, ma non i giocattoli, i piccoli elettrodomestici e gli articoli di cancelleria;

10. Ricorda che puoi portare gli imballaggi in legno alle isole ecologiche comunali: le cassette del vino, della frutta e dei formaggi vanno riciclate.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1570 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1023 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9534 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1523 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 566 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 579
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY