Genny Angels Onlus
Genny Angels Onlus è un'Associazione nata nel 2016 con una mission ambiziosa e tangibile: promuovere l'utilizzo di tecnologie esistenti per migliorare nell'immediato la vita delle persone con disabilità. Siamo convinti che non sia necessario proiettarsi sempre e solo nel futuro. Possiamo utilizzare quello che abbiamo per rendere felici moltissime persone, subito. L'impegno dell'Associazione si suddivide in tre ambiti: progetti scolastici di sensibilizzazione, studi tecnologici e raccolte fondi.
5cm

5cm è un progetto nato con la finalità di offrire un servizio completo di mappatura delle barriere architettoniche. I cinque centimetri, raggio della rotella ed altezza massima per il superamento di un ostacolo, rappresentano il filo conduttore di una serie di iniziative (sia online che offline).

L’Associazione Genny Angels ha ideato un software collaborativo che raggruppa dati sull’accessibilità tramite segnalazioni e mette in evidenza i locali e percorsi più conformi agli spostamenti senza barriere. La Città è uno spazio vivo che cresce con i suoi cittadini, e l’idea di una metropoli aperta è una condizione fondamentale, culturale prima che strutturale, per creare integrazione e pari opportunità. Tutti possono utilizzare 5cm per segnalare e consultare, non serve far altro che scaricare gratuitamente l’applicazione sul proprio telefono. Abbinato alla piattaforma web, è stato sviluppato in parallelo il progetto “5cm: Scuola per un futuro migliore”, un percorso educativo volto a sensibilizzare i più giovani (cittadini del domani) nei confronti di tematiche come disabilità ed accessibilità urbana.

In questa iniziativa, vengono messi a disposizione degli studenti due fumetti. Il primo, “Lella la rotella e Dino il gradino”, è un racconto per le scuole primarie che dà voce alle barriere architettoniche e con semplicità insegna ai bambini a guardare vie ed edifici con occhi diversi. Il secondo, “Angor”, è un fumetto per le scuole secondarie che narra la vita di un super eroe disabile. Il progetto scuola si conclude con il “Mapping Party”, una giornata all’aria aperta nella quale gli studenti si possono cimentare nell’utilizzo dell’applicazione 5cm e dare inizio alla mappatura del territorio. Mediamente, al termine delle attività, i punti aggiunti sulla piattaforma sono più di 90.