Vedi tutti >>
Ferrovie dello Stato
Trasporti

Nasce nel 1905 quello che oggi è divenuto Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, da sempre una delle più grandi realtà industriali d’Italia, che coinvolge circa 70.000 persone che gestiscono oltre 8.000 treni al giorno, 600 milioni di passeggeri e 50 milioni di tonnellate-merci all’anno su un network di oltre 16.700 chilometri, di cui mille dedicati all’Alta Velocità. Accanto all’impegno nel migliorare i propri servizi e innovarli, la società investe sempre più nel capitale umano, nell’ambiente e nei rapporti con clienti, fornitori e azionisti, principi dichiarati parte integrante delle strategie industriali.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato contribuisce attivamente anche alla diffusione delle iniziative culturali in tutta Italia, collaborando con gli Enti nazionali e locali o realizzando in proprio progetti per la valorizzazione artistica, didattica e storica del territorio.

Impegno per le persone

Il percorso di Ferrovie dello Stato nel campo del sociale inizia nel 2001, con la nascita della struttura Politiche sociali e successivamente sono stati realizzati diverse iniziative e progetti dedicati al disagio sociale nelle aree ferroviarie, alla disabilità e alla riqualificazione del territorio. In questi anni ha intensificato, in coerenza con i principi della responsabilità sociale d’impresa, l’impegno nella solidarietà attraverso il consolidamento di una rete, oggi anche europea, di rapporti con le istituzioni, enti locali e associazioni.

Help Center

Gli Help Center sono il primo grande progetto di solidarietà realizzato da FS in collaborazione con gli enti locali e il Terzo settore, per affrontare e contrastare i fenomeni di disagio sociale presenti nelle stazioni ferroviarie italiane.

Legato al progetto vi è anche l’Osservatorio nazionale, diretto da una onlus, che svolge attività di coordinamento di tutti i centri e una costante attività di formazione per gli operatori degli Help Center, mediante l’organizzazione di seminari su specifiche tematiche del disagio sociale.

L’impegno per l’ambiente

Dal biglietto elettronico o su carta Fsc, alla possibilità di noleggiare autovetture elettriche nelle principali stazioni, l’impegno per l’ambiente del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane è ad ampio raggio, mirato a offrire un’esperienza di viaggio sostenibile, come sostenibile è anche l’energia rinnovabile prodotta e utilizzata negli edifici aziendali e la raccolta differenziata dei rifiuti nelle stazioni.

C’è poi il parco mezzi, su tutti il Frecciarossa 1000, il primo treno AV al mondo che ha la dichiarazione ambientale di prodotto. progettato per ridurre al minimo il consumo di energia, fino al 30% in meno rispetto al precedente modello, è costituito per un quinto da materiali riciclati e composto da materiali riciclabili quasi al 100%.

Trenoverde

Ha compiuto 28 anni Treno Verde, una delle storiche campagne di Ferrovie dello Stato e Legambiente, attivo sui binari di tutta Italia per promuovere la sostenibilità ambientale: dalla mobilità sostenibile alle fonti energetiche rinnovabili, dalle emergenze globali agli stili di vita di ognuno. Una autentica mostra itinerante a tappe che fa toccare con mano a grandi e piccoli, privati e amministrazioni pubbliche i problemi che soffre l’ambiente e le soluzioni per migliorare l’ecosistema e la qualità di vita di tutti. Grazie al laboratorio mobile sperimentale, Trenoverde conduce un monitoraggio scientifico in ogni città tappa riguardo l’inquinamento atmosferico e acustico.