Vedi tutti >>
Ferrarelle
Imbottigliamento e distribuzione acqua minerale

Fondata nel 1893 a Riardo, in provincia di Caserta, Ferrarelle S.p.A. è il quarto gruppo italiano nel settore delle acque minerali ed è proprietaria di diversi marchi. Con una quota a volume di 7,6%, è la quarta azienda italiana del mercato delle acque minerali, inoltre è in espansione anche all’estero.

La mission dell’azienda s’ispira a un preciso codice etico che indirizza tutte le sue attività garantendo rispetto della legge, lealtà, correttezza professionale ed efficienza. L’obiettivo è la massima soddisfazione dei bisogni dei clienti e consumatori, attraverso il mantenimento della qualità e del valore dei propri prodotti, un elevato livello di coinvolgimento dei collaboratori, favorendone la crescita professionale e la gratificazione personale, ma anche la salvaguardia del territorio e delle fonti.

Difesa dell’ambiente

L’Attenzione alle risorse naturali è uno dei principali valori che guida l’azienda in tutte le attività e la responsabilità ambientale occupa per Ferrarelle una posizione prioritaria in tutte le fasi di produzione: dall’acquisto dei materiali, alla scelta dell’energia da utilizzare negli stabilimenti fino alla distribuzione del prodotto finito. Altro punto fondamentale è preservare il territorio che ospita i siti da ogni rischio di contaminazione attraverso la salvaguardia della falda. Questo avviene attraverso un controllo analitico accurato del sottosuolo, che permette anche di mantenere inalterato l’equilibrio tra sali minerali ed effervescenza, indispensabile per garantire la massima qualità.

Energie rinnovabili

L’azienda ha deciso di utilizzare l’energia solare per alimentare i propri stabilimenti. Da dicembre 2008, quello  di Riardo ospita un impianto fotovoltaico tra i più grandi del centro–sud Italia, costituito da ben 4.532 pannelli che occupano una superficie di circa 16 mila mq, l’equivalente di 3 campi da calcio. Grazie a questa superficie è garantita una potenza di 1.400.000 kWh all’anno, pari all’energia necessaria a provvedere al fabbisogno di 500 famiglie.

Solidarietà, ambiente, cultura

Ferrarelle sostiene Telethon, l’organizzazione senza fini di lucro che dal 1990 finanzia la migliore ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche.

Per la tutela dell’ambiente, il FAI ha avviato per la prima volta una partnership con un’azienda privata, per tutelare l’area che custodisce le fonti delle acque minerali Ferrarelle, Natìa e Santagata, e incentivare l’interesse collettivo per il contesto paesaggistico e architettonico. Oltre al restauro di manufatti architettonici di pregio, l’impegno si concretizza in importanti interventi di tipo vegetazionale e agricolo.

Inoltre fa parte del consorzio Coripet, per la raccolta e la rigenerazione degli imballaggi in pet di acqua e soft drink. sistema Coripet per la raccolta e l’avvio al riciclo delle bottiglie in Pet sarebbe autonomo e alternativo a Conai. L’obiettivo è quello di recuperare bottiglie in Pet post-consumo per farne nuovi imballaggi alimentari secondo il sistema “bottle to bottle”. Coripet ha richiesto il parere del ministero dell’Ambiente che entro luglio dovrà esprimersi in proposito.

 

Ferrarelle su WiseSociety