Vedi tutti >>
Coca-Cola HBC
produzione e imbottigliamento bevande analcoliche

L’azienda è una delle maggiori società nel settore delle bevande analcoliche in Italia e il più grande imbottigliatore di prodotti della The Coca-Cola Company sul territorio nazionale. Ha iniziato la propria attività nel 1995 e nel 2006 per espandere il proprio portafoglio prodotti è entrata nel settore delle acque minerali acquisendo “Fonti del Vulture”. Negli ultimi tre anni, Coca-Cola HBC Italia si è classificata tra i tre posti migliori in cui lavorare nel nostro Paese e nel 2009 anche tra le prime 100 in Europa per lo sviluppo direzionale e professionale delle proprie risorse umane, secondo le ricerche condotte dal Great Place to Work Institute.

Quest’anno ha ottenuto la certificazione Top Employers Italia. Il riconoscimento è conferito alle aziende che si distinguono per le eccellenti condizioni di lavoro riservate ai dipendenti e che sviluppano avanzate politiche di welfare aziendale.

Responsabilità sociale

L’azienda considera lo sviluppo sostenibile irrinunciabile, nell’ottica di soddisfare le esigenze di oggi senza compromettere le possibilità delle nuove generazioni di soddisfare, in futuro, le loro. Si impegna a ottenere questo obiettivo in molti modi. Dal 2002 l’azienda fa il massimo per cercare di ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività e per investire a supporto delle comunità in cui operano. Numerose sono le partnership raggiunte per contribuire a proteggere i bacini idrografici locali, aumentare il riciclo dei materiali e promuovere uno stile di vita sano e attivo, come ad esempio l’organizzazione della Media Running Challenge, la corsa organizzata dalla Fondazione Coca-Cola HBC Italia per raccogliere fondi da destinare a ONG locali.

Sostenibilità

L’obiettivo è ridurre al minimo l’impatto prodotto dalle attività sull’ambiente naturale (riducendo costantemente la quantità di acqua, energia e imballaggi utilizzati per produrre ciascuna bevanda). Nell’ambito di tale impegno, l’azienda ha implementato il sistema di gestione ambientale riconosciuto a livello internazionale ISO 14001, e si sta impegnando per ottenere la certificazione completa in ogni attività. Coca-Cola HBC ha inoltre sottoscritto la Dichiarazione 2°C Challenge a favore del clima (una serie di dichiarazioni sul clima originariamente sviluppate dal The Prince of Wales’s Corporate Leaders Group on Climate Change, per invitare tutti i leader mondiali alla transizione verso una crescita sostenibile), impegnandosi a perseguire un business a basse emissioni di CO2. L’azienda pubblica ogni anno un rapporto socio-ambientale scaricabile dal sito.

Nel 2013 Coca-Cola HBC ha pubblicato suo primo Bilancio Integrato, in cui ha dichiarato il suo impegno a rendere più sostenibile e più forte il suo business. Si tratta di una prima relazione integrata che mette in evidenza le questioni più materiali, le attività e i risultati del 2012, e tiene traccia dei progressi misurabili che l’azienda ha seguito nel rispetto di tutta una serie di indicatori finanziari, economici, sociali e ambientali.

Nel 2014 Coca-Cola HBC ha ottenuto il rating A dal Carbon Disclosure Project (CDP) ed è stata inserita nell’indice Global Climate Performance Leadership del CDP, organizzazione no profit in grado di fornire l’unico sistema mondiale che consente alle società di valutare, diffondere, gestire e condividere importanti informazioni riguardanti l’ambiente, invitando quindi le aziende a rendere noto il proprio impatto ambientale e ad adottare misure correttive per ridurlo.

Nel Dow Jones Sustainability Index Coca-Cola HBC si è aggiudicata il primo posto nel settore beverage.