Wise Society : Lucia Castellano
Wise People

Lucia Castellano

di Redazione Wise Society
14 Aprile 2011
Lucia Castellano
avvocato
«Pensare al carcere come a un luogo in cui si butta via la chiave, non serve a niente». Parola della straordinaria responsabile dell’Istituto penale “modello”, in Lombardia. Un carcere molto speciale, nel quale una particolare categoria di detenuti può studiare, fare sport, seguire corsi di musica e interagire con la città. Perchè lavorare sul recupero e il reinserimento delle persone è l’unico vero modo per abbassare il livello di violenza nella società
TOPICS: , ,

Biografia

22 Gennaio 2013
Nata a Napoli nel 1964, è laureata in Giurisprudenza e ha cominciato a lavorare per le carceri nel 2001, come vicedirettore dell'Istituto di detenzione di Genova Marassi dove è rimasta tre anni. In seguito si è occupata del carcere di Eboli, ha tenuto corsi di formazione per la polizia penitenziaria e seguito il recupero di tossicodipendenti nel carcere di Secondigliano. Per un anno ha diretto il carcere di Alghero dove ha aperto un centro per il recupero dei carcerati. Lo stesso modello di carcere-comunità che ha applicato nella casa di reclusione di Bollate (Milano) di cui è direttrice dal 2002. È anche autrice (con Donatella Stasio) del libro Diritti e castighi - Storie di umanità cancellata in carcere (Il Saggiatore, 2009).
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 536 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 458
Correlati in Wise
 
DALLA COMMUNITY