Toshiyuki Kita: guardare al passato per capire il futuro

Chiara Bondioli, Monica Onore, Gisella Bianchi
3 giugno 2010

Natura e tecnologia non possono essere disgiunte. Secondo il creativo giapponese che ha scelto Milano come sua seconda casa, sono condizioni essenziali per progettare una migliore qualità della vita. E un buon progetto di design. Che per essere tale deve avere storia, bellezza e gentilezza

CONOSCI IL PERSONAGGIO
Toshiyuki Kita
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 34 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1247 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 764 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11618 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9383 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 133 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1246
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY