Wise Society : Simon Goldstein e l’importanza della sostenibilità emozionale

Simon Goldstein e l’importanza della sostenibilità emozionale

di Michele Novaga
28 Novembre 2014

Il sociologo italo-cileno, fondatore dell'associazione Our Common Emotions, spiega come la gestione delle emozioni sia una precondizione dello sviluppo sostenibile

«Nelle società che non sono dotate di un sistema di gestione dello stress emozionale, vi è una maggiore sofferenza fisica dovuta alla presenza di malattie della pelle e ad altre patologie. Squilibri emotivi che portano a squilibri di relazione», racconta a wisesociety.it Simon Goldstein.

Ma nelle società organizzate come per esempio quelle dei paesi nordici, il sistema mentale delle persone permette loro di gestire in modo equilibrato la vita emozionale consegnandogli sin dai primi momenti di socializzazione della vita gli strumenti per poter sviluppare e gestire la sostenibilità emozionale.

Nasce per questo l’associazione Our Common Emotions che si propone di promuovere e diffondere questi temi con programmi di educazione scolastica e percorsi di attenzione che aiutano a diminuire le tensioni all’interno delle classi e fenomeni collegati come il bullismo.

© Riproduzione riservata
Altri contenuti su questi temi: ,
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 447 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1543
Correlati in Wise
 
DALLA COMMUNITY