Nendo: un designer in libertà

Maria Vittoria Capitanucci, Gisella Bianchi
12 ottobre 2011

Il suo nome, Nendo, in giapponese significa libero dalla creta. Proprio in virtù di questo suo vessillo ha fatto della fluidità creativa il suo credo. A Milano per i cinquant’anni del Salone del Mobile porta il frutto della sua fantasia realizzata in collaborazione con la sapiente imprenditorialità di Driade.

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 34 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1217 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7246 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7264 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1885 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 297 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9712
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY