L’acqua diventa spettacolo e riceve il premio Unesco 2011

Ilaria Lucchetti, Paolo Robaudi
2 marzo 2012

Daniele Biacchessi ci spiega le ragioni che lo hanno spinto a dare vita ad “Aquae Mundi, l’acqua è un bene comune”, che gli è valso il prestigioso riconoscimento. Dall’uso pessimo e irrispettoso di questa risorsa in Italia, con conseguenze mortali sull’assetto idrogeologico, alla carenza cronica nei Paesi sottosviluppati

[correlatieditoriale tipo=’intero’]
CONOSCI IL PERSONAGGIO
Daniele Biacchessi
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6978 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9776 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9787 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6841 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8386 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9791 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9790 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1061 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9788
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY