Wise Society : Viaggiare informati: profilassi e vaccinazioni per stare lontani dalle malattie
ARTICOLI Vedi tutti >>

Viaggiare informati: profilassi e vaccinazioni per stare lontani dalle malattie

I consigli per i viaggiatori sul sito della Farnesina, ma c'è chi - come il Centro Diagnostico Italiano - offre consulenza gratuita telefonica

Mariella Caruso
21 giugno 2019

«I viaggiatori che intendano visitare determinate destinazioni in  paesi in via di sviluppo devono recarsi in un ambulatorio per viaggiatori internazionali o consultare il proprio medico curante prima del viaggio. Questo consulto deve aver luogo almeno 4-6 settimane prima della partenza e preferibilmente prima se si tratta di un viaggio di lunga durata per motivi di lavoro». La raccomandazione, che si legge nel sito Viaggiare sicuri della Farnesina, è di stretta attualità soprattutto all’approssimarsi delle ferie estive. Basta poco, infatti, per rovinare una vacanza. E i problemi sanitari sono quelli che possono trasformare un viaggio in un incubo. Per questo bisogna essere sempre informati su quali vaccinazioni sono necessarie prima di partire per una vacanza. O quando è necessaria la profilassi antimalarica. E ancora quali sono, a seconda delle destinazioni, i comportamenti da tenere per evitare problemi o come comporre la propria farmacia da viaggio.

viaggiare, profilassi, malattie, centrodiagnostico

Il dottor Claudio Droghetti, responsabile dell’ambulatorio di medicina dei viaggi di CDI, risponde alla linea telefonica dedicata e da consigli su profilassi e vaccinazioni, Foto: Ufficio Stampa CDI

CONSULENZA TELEFONICA – A queste e molte altre domande sono pronti a rispondere, così come negli ultimi dodici anni, gli esperti del servizio di consulenza telefonica di Medicina dei viaggi del Centro Diagnostico Italiano, uno dei pochi centri privati nel Nord Italia autorizzati dal Dipartimento della prevenzione del Ministero della salute a effettuare la vaccinazione contro la febbre gialla (antiamarillica) e a rilasciare il relativo certificato ad uso internazionale. Per il 13° anno consecutivo, infatti, il servizio di consulenza gratuita (si paga soltanto la telefonata) sarà attivo allo 02 48317304 fino al 30 settembre sette giorni su sette dalle 17 alle 21.

MALATTIE DIMENTICATE – Viaggiare informati sotto il profilo sanitario è fondamentale, soprattutto, oggi con l’allargamento delle destinazioni in luoghi sempre più esotici. «Molte delle persone che ci chiamano hanno scelto per le loro vacanze mete lontane in cui è più alto il rischio di contrarre malattie che nel nostro Paese sono state dimenticate come la difterite e la poliomielite: il nostro supporto permette loro di organizzarsi per tempo e partire informati, riducendo i rischi per la salute», spiega Claudio Droghetti, responsabile dell’Ambulatorio di Medicina dei viaggi del Centro Diagnostico Italiano. Tra le destinazioni diventate comuni, per esempio, ce ne sono alcune come quelle tropicali in cui, per esempio, c’è stato un aumento della cosiddetta febbre dengue. «La maggior parte dei casi di Dengue – sottolinea Droghetti – si registra nelle Americhe, nel Sud-Est asiatico e nelle isole del Pacifico occidentale. Il primo consiglio di prevenzione è di proteggersi dalle punture d’insetto perché si tratta di un’infezione virale il cui virus viene trasmesso attraverso la puntura di zanzare del genere Aedes». I consigli del caso? Anche se banali è bene ricordarli. «Soggiornare in ambienti climatizzati con zanzariere presenti su porte, finestre e letti – continua Droghetti – impiegare repellenti per uso topico, insetticidi e indossare indumenti a maniche lunghe e dai colori chiari».

ASSICURAZIONI SANITARIE-CONVENZIONI – Quando si viaggia, anche in Paesi che non hanno particolari problemi sanitari, è bene informarsi prima di partire sulle convenzioni sanitarie esistenti tra il Paese di destinazione e l’Italia. Si tratta di una delle finalità del consulto consigliato dalla Farnesina. Sul sito del Ministero del Salute esiste la guida interattiva “Se parto per…” (costantemente aggiornata) in cui è possibile conoscere le convenzioni esistenti e quali sono le modalità per accedere all’assistenza qualora fosse necessario. Nel caso in cui non ci fossero convenzione è utile stipulare un’assicurazione sanitaria perché anche il ricorso al pronto soccorso per qualcosa di banale potrebbe costare molto cara.

viaggiare, profilassi, malattie, centrodiagnostico

Prima di profilassi e vaccinazioni, il primo consiglio di prevenzione è di proteggersi dalle punture d’insetto perché si tratta di un’infezione virale il cui virus viene trasmesso attraverso la puntura di zanzare del genere Aedes, Foto: Ufficio stampa CDI

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9318 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13175 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31865 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31848 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31851 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31850 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7545 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8504 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 31849 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22993 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15064 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12980
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY