Wise Society : Talassoterapia, curarsi con l’acqua: benefici e indirizzi per rimettersi in forma
ARTICOLI Vedi tutti >>

Talassoterapia, curarsi con l’acqua: benefici e indirizzi per rimettersi in forma

Il mare sia d'estate che d'inverno può fare molto bene: lo iodio infatti stimola il metabolismo e brucia i grassi. Alcuni suggerimenti per usare al meglio la talassoterapia

di Anna Maria Catano
27 Novembre 2020

La talassoterapia è una pratica millenaria in uso già ai tempi di Egizi, Fenici, Greci e Romani. Il mare “thalassa” e la cura “therapia sono l’occasione per utilizzare l’acqua marina e i suoi prodotti, alghe e fanghi, per stimolare, rimineralizzare, rilassare e rigenerare.

La talassoterapia è stata inventata nella Bretagna nel corso del XIX secolo,  ma  la sua efficacia non è stata ancora scientificamente approvata. L’effetto combinato di sole, iodio e acqua salata regalano grandi benefici e ottimi risultati. Una cura naturale che aiuta ad allontanare le tensioni, a combattere l’invecchiamento e la cellulite, a ripristinare il corretto funzionamento delle cellule maltrattate dallo stress e dalle cattive abitudini.

Talassoterapia: come funziona la cura con l’acqua di mare 

donna che fa talassoterapia

Foto di Jernej Graj / Unsplash

I pori della pelle, a contatto con l’acqua di mare, si dilatano e permettono così il passaggio dei preziosi oligoelementi che lentamente vengono liberati nel sangue correggendo gli squilibri. Le alghe, con il loro potere antibiotico, batteriostatico e antivirale, fanno il resto.

La talassoterapia si pratica in strutture poste ai bordi del mare, e si avvale di diversi componenti dell’ambiente naturale: l’acqua, la sabbia, il fango, le alghe. La terapia può includere applicazioni esterne e bagni di fango o di alghe, bagni d’acqua marina in apposite piscine, docce, pediluvi e passeggiate in vasche, esercizi in acqua e massaggi.

Il bagno di mare deve essere considerato un bagno freddo, visto che anche nei mesi estivi la temperatura dell’acqua marina non supera i 25-27 °C.

I benefidi della talassoterapia

Come spiegato poco sopra, la talassoterapia è un ottimo modo per prendersi cura del proprio organismo. I benefici della pratica, infatti, sono innumerevoli. La talassoterapia, infatti:

  1. Stimola il metabolismo: lo iodio facilita le reazioni chimiche che avvengono all’interno dell’organismo e aiuta a bruciare grassi.
  2. Riduce e leviga: le alghe che si trovano nell’acqua hanno una forte azione riducente e modellante; in più, levigano la pelle rendendola più compatta.
  3. Migliora la circolazione: quando si cammina nelle vasche l’acqua esegue un massaggio che velocizza il flusso sanguigno e aiuta il ritorno venoso.
  4. Tonifica: il getto d’acqua viene indirizzato sul corpo dal basso verso l’alto. Questo ha un effetto tonificante sulla pelle e la muscolatura, sebbene possa risultare un po’ fastidioso. Anche il pediluvio utilizza l’acqua fredda per favorire la circolazione e rendere tonici i tessuti.
Piscina per talassoterapia

Foto di Alex Bertha / Unsplash

Dove fare talassoterapia: le strutture

In Italia e in tutta Europa ci sono diverse strutture in cui è possibile sottoporsi alla talassoterapia, regalandosi dei momenti di relax dedicati sia alla cura del corpo che della mente. Qui di seguito ve ne indichiamo alcuni.

Forte Village in Sardegna

Le Thaermae del Forte Village ospitano un Centro di Talassoterapia perfetto per detossinare, rigenerare e potenziare l’organismo. Attraverso elementi dell’ambiente marino (acqua, sabbia, alghe) integrati da trattamenti complementari, nella Spa del resort è possibile conservare, o recuperare, il miglior equilibrio psico-fisico: il corpo torna flessuoso e tonico, la pelle risplende, lo stress e le tossine vengono eliminate dalla forza del mare e del sole.

Il Centro Benessere, situato a pochi chilometri da Cagliari, è circondato da un giardino dove le bellezze offerte dalla natura della Sardegna contribuiscono al piacere e al relax degli ospiti. Qui è possibile immergersi nell’energia di sei vasche di acqua marina di varia temperatura mentre un’equipe di esperti propone diverse tipologie di sapienti trattamenti.

Talassoterapia al Fort Village in Sardegna

Foto: Fort Village

Tombolo Talasso Resort in Toscana

In questo resort a Marina di Castagneto Carducci (Li) le piscine, le vasche e le docce sono alimentate da acqua marina captata a circa 900 metri dalla battigia. L’acqua marina contiene una varietà di sali minerali e oligoelementi di fondamentale importanza per l’organismo umano e ha numerose proprietà, tra le quali un’azione vitalizzante, detergente e antibatterica.

Le alghe, dopo aver subito un trattamento specifico, hanno effetto idratante e rimineralizzante sulla pelle e sono particolarmente indicate nel trattamento della cellulite e come ingredienti di maschere facciali antiage.

I fanghi marini (limi) sono un concentrato di residui della flora e della fauna marina e si usano per applicazioni locali, a diverse temperature, su articolazioni e muscoli. L’acqua marina è una straordinaria risorsa: le vasche per idromassaggi sono arricchite con alghe e sali, si possono sperimentare gli idromassaggi subacquei, le docce a getto e le docce orizzontali. A tutto questo va aggiunta una qualificata offerta di servizi estetici e beauty (anche con applicazione di fanghi marini e creme di alghe) e trattamenti per ogni esigenza. Per gli amanti del fitness o per chi desideri fare attività motoria il Centro Benessere dispone di una palestra equipaggiata con i più moderni macchinari.

Talassoterapia al Tombolo Talasso Resort in Toscana

Foto: Tombolo Talasso Resort

Talassoterapia in Bretagna

In estate e in inverno il mare può fare molto bene. Dove? In Bretagna, una tra le più belle e verdi regioni della Francia. Affacciata sull’oceano Atlantico, questa terra, proprio grazie ai venti marini, vanta un’aria ricca di iodio e quindi particolarmente tonificante e  benefica per le vie respiratorie. Non a caso proprio qui è nata la talassoterapia.

La Bretagna offre tredici centri dove l’acqua salata viene usata a scopi terapeutici. E dove è davvero possibile godere di tutti i benefici del mare anche durante i mesi freddi. Gli istituti propongono alla clientela terapie mirate al dimagrimento, alla remise en forme anche post partum o alla cura di vari malesseri e patologie. Per farsi coccolare Eco-hotel spa Yves Rocher a La Gacilly (Morbihan) è una struttura dotata di 29 camere e una suite, ristorante gastronomico, salone bar, spa-natura di 300 mq. L’albergo è interamente votato alla natura e al rispetto dell’ambiente.

La Grée des Landes

Foto: La Grée des Landes

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 524 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 523 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 522
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY