Wise Society : Edifici intelligenti per combattere l’inquinamento indoor e salvaguardare l’ecosistema terrestre
ARTICOLI Vedi tutti >>

Edifici intelligenti per combattere l’inquinamento indoor e salvaguardare l’ecosistema terrestre

Case, uffici, scuole, luoghi di lavoro si trasformano spesso in un'insidia per la salute a causa di una scadente qualità dell'aria indoor. Ecco quali sono i rischi concreti e le norme di riferimento, e soprattutto quali le soluzioni più innovative anche in ottica di risparmio energetico

La Redazione
5 Dicembre 2020

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l’allarme: quasi sette milioni di morti l’anno in tutto il mondo sono direttamente riconducibili alla cattiva qualità dell’aria all’aperto e negli ambienti chiusi, siano essi privati, come le abitazioni, che pubblici, quindi scuole, ospedali, luoghi di lavoro. Un tema, quello dell’inquinamento indoor, quanto mai importante dunque, considerato che trascorriamo mediamente in luoghi al chiuso fra il 75 e il 90 per cento del nostro tempo e visto che, in un momento critico come quello che stiamo vivendo, l’Istituto Superiore di Sanità ha disposto precise linee guida relative agli ambienti indoor per contrastare la diffusione del Covid-19, come per esempio garantire un adeguato ricambio d’aria. Nelle abitazioni certamente, ma anche nei luoghi di lavoro e negli spazi pubblici al chiuso.

indoor air quality

Foto: Jonathan Farber / Unsplash

Esperti a confronto in un workshop dedicato all’indoor air quality 

In occasione di Ecomondo, fiera di riferimento per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare quest’anno andata in scena in digitale proprio per l’emergenza sanitaria, Wise Society ha moderato il workshop “Indoor air quality: una sfida per la salute e la sostenibilità ambientale – Soluzioni innovative per garantire sicurezza, efficienza energetica e qualità dell’aria di scuole, ospedali e luoghi di lavoro,organizzato dall’azienda Siram Veolia, che ha lanciato una serie di innovative soluzioni personalizzate in questo ambito con un occhio anche all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale.

Nel corso del workshop (la registrazione video è disponibile in fondo a questo articolo) si sono confrontati alcuni dei maggiori esperti in materia per dare risposta a diverse questioni chiave affrontate secondo tre diversi punti di vista. Quello medico-scientifico, in un’ottica di sensibilizzazione e prevenzione rispetto alle ripercussioni sulla salute pubblica e alle possibili soluzioni; normativo, in un Paese come il nostro dove manca una legislazione organica di riferimento su questo tema; tecnologico, perché l’indoor air quality va garantita proprio come l’efficienza energetica tramite edifici intelligenti in grado di coniugare benessere delle persone, salubrità dell’aria e salvaguardia dell’ecosistema.

Inquinamento indoor, efficienza energetica e smart building

In particolare Alessandro Miani, medico, professore aggregato di Prevenzione Ambientale all’Università degli Studi di Milano, presidente della Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), ha spieghiamo quali sono le fonti inquinanti più rilevanti e quali i maggiori pericoli e le possibili conseguenze sulla salute delle persone negli ambienti di lavoro, nelle scuole, negli ospedali e in generale in luoghi pubblici come palestre, ristoranti, cinema, e quali sono gli strumenti oggi a disposizione per difendersi e contrastare i possibili danni derivanti da una cattiva qualità dell’aria nei luoghi al chiuso; Federico Vanetti, avvocato, socio dello Studio legale Dentons, ha illustrato, invece, quali sono le norme di riferimento, pur mancando in Italia una normativa specifica di riferimento sul tema dell’inquinamento indoor e quali i rischi e le sanzioni previste per i datori di lavoro o i responsabili dei luoghi pubblici che non garantiscono, pur in assenza di una normativa organica, una qualità dell’aria salubre negli ambienti comuni; infine, Cesare Maria Joppolo, professore universitario presso il Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano, ha evidenziato come, grazie alla tecnologia, sia possibile conciliare indoor air quality e sostenibilità grazie a dispositivi ed edifici intelligenti in grado di combattere l’inquinamento indoor salvaguardando al tempo stesso l’efficienza energetica.

Per rivedere la registrazione del workshop clicca qui o guardalo qui sotto.

>>> LEGGI ANCHE >>>Tutto sull’inquinamento indoor: come possiamo difenderci? <<<

>>> TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE >>>Case, scuole, uffici: molto più pericolosi di quanto pensiamo <<< OPPURE >>>Inquinamento indoor: se il nemico si nasconde dentro casa <<< 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56904 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56905 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8011 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 155 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56906 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56903 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14761 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56902
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY