Wise Society : Dieci regole pratiche per volare tranquilli
SPECIALE : Attacchi di panico
ARTICOLI Vedi tutti >>

Dieci regole pratiche per volare tranquilli

Partire riposati, leggere o chiacchierare per far passare il tempo e non bere alcolici o caffè. I consigli giusti per tenere l'agitazione sotto controllo

14 Maggio 2013

Foto di anneh632/flickr1.Cercare di affrontare il volo quanto più possibile riposati chiedendo magari ad amici o parenti di accompagnarci nel viaggio.

2.Evitare tutto ciò che può creare ulteriore stress prima del volo. È consigliabile quindi arrivare in aeroporto con un certo anticipo per familiarizzare con l’atmosfera e la situazione e per fare tutte le operazioni di check-in e di imbarco con la massima tranquillità.

3.È buona norma avvisare dei propri timori il personale di bordo, sempre ben preparato a gestire e sostenere al meglio i passeggeri che soffrono di aerofobia.

4.Durante la fase di decollo e mentre si è in volo non chiudere gli occhi quando si ha paura perché, così facendo, si rischia solo di peggiorare la situazione, perdendo il contatto con la realtà circostante.

5.Prima e durante il volo evitare alcolici o bevande a base di caffeina troppo eccitanti.

6.Non assumere tranquillanti se non in casi particolarmente gravi e comunque sempre sotto prescrizione medica. Alcuni farmaci possono, infatti, addirittura accentuare il disagio.

7.Per rilassarsi tendere tutti i muscoli del corpo contemporaneamente mantenendo la contrazione per alcuni secondi, Poi rilasciarla decontraendola completamente Anche la respirazione aiuta a ridurre lo stato di agitazione per cui è bene fare dei lunghi respiri pensando magari a cose piacevoli. Se poi si conoscono tecniche di rilassamento (per esempio esercizi yoga o di training autogeno) è bene metterle in pratica.

8.Durante il volo ricordarsi di bere spesso acqua fresca in quanto alle quote a cui si vola, essendo l’aria molto secca, ci si disidrata facilmente e in maniera impercettibile.

9.Partire dall’idea che in aereo è assolutamente normale, anche a causa di piccole turbolenze che si incontrano durante il volo, sentire scossoni, rumori strani e vibrazioni, per le quali non c’è bisogno ogni volta di allarmarsi.

10.Durante il viaggio mantenere la mente occupata magari ascoltando musica, leggendo il giornale o un libro oppure chiacchierando semplicemente con il proprio vicino.

Foto di Dave Heuts/flickr

© Riproduzione riservata
TOPICS: , ,
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 466 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 536 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 872
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY