Wise Society : “Colpo della strega” e strappi muscolari? Prova con i magneti
ARTICOLI Vedi tutti >>

“Colpo della strega” e strappi muscolari? Prova con i magneti

L'efficacia dei campi magnetici era nota fin dall'antichità. Oggi un'associazione di medici (A.I.R.P.A.) ne rilancia i benefici, soprattutto in caso di stati infiammatori articolari e muscolari

Sara Donati
16 novembre 2011

Image by © Images.com/CorbisL’uso terapeutico dei magneti è di origine antichissima ed era già presente nella medicina degli antichi Egizi. Tornò in auge nel Settecento, quando il medico austriaco Franz Anton Mesmer diffuse l’utilizzo dei campi magnetici sviluppati dalle strutture biologiche e particolarmente riscontrabili in alcuni individui, tra cui lo stesso Mesmer. La teoria che derivò venne denominata mesmerismo e prevedeva anche l’utilizzo di acqua trattata con magneti naturali. Un secolo dopo, la scoperta ed il successivo sviluppo della teoria elettromagnetica portò alla nascita di svariate tecniche basate sull’utilizzo di campi elettromagnetici generati artificialmente. E anche oggi i campi magnetici vengono utilizzati nella medicina tradizionale, in ortopedia, per favorire la calcificazione delle ossa, ma in medicina alternativa la tradizione storica prosegue dando vita a svariate terapie empiriche fondate, perlopiù, sull’apposizione di magneti naturali, di varia potenza, applicati su zone dolenti o in punti derivati dai meridiani della medicina cinese.

Che cos’è l’A.I.R.P.A.

Nel 2005 un gruppo di medici lombardi, con diverse specializzazioni, accomunati dal forte interesse per le proprietà mediche dei magneti, decidono di mettere in comune le loro esperienze al fine di creare protocolli per l’utilizzo in ambito medico ortopedico dei campi magnetici. La terapia viene denominata PESM, acronimo di Presso Espansore Magnetico, e coinvolge l’uso, specifico per ogni persona e malattia, di magneti di elevata potenza applicati alla cute in senso attrattivo o repulsivo tra loro. «Siamo partiti, soprattutto, da una considerazione originale frutto della nostra esperienza, cioè che l’interazione delle polarità dei campi magnetici è più efficace del singolo campo. In assoluto l’interazione delle diverse polarità è in grado di determinare effetti terapeutici importanti ed immediati negli stati acuti di patologie infiammatorie croniche come l’artrosi, le artriti, i traumi muscolari, versamenti articolari», spiega Paolo Pedicino, reumatologo, membro dell’Associazione Italiana per lo studio della Posturologia Avanzata (A.I.R.P.A.) costituita ufficialmente nel 2006, il cui nome è legato alla caratteristica  principale di questa metodica: la correzione incruenta di posture patologiche, grazie all’interazione dolce delle forze magnetiche applicate alla cute. Oltre ai risultati favorevoli delle terapie posturali, l’applicazione dei magneti nelle forme infiammatorie dolorose di articolazioni e muscoli risulta molto efficace. Il meccanismo d’azione è intuitivo: nel disordine generalizzato creato dalla flogosi, il campo magnetico provoca un riallineamento delle molecole polarizzate, con un effetto di membrana immediato. Il risultato sul dolore è velocissimo e sul gonfiore rapido.

Image by © Photosindia/CorbisCentro di ricerca e scuola

L’A.I.R.P.A. è divenuta rapidamente un centro di cura e ricerca, ma anche una scuola che promuove a 360 gradi l’ingresso del magnetismo nella medicina tradizionale. «Il nostro obiettivo è quello di promuovere un modo diverso di occuparsi del paziente. Molte patologie, curate oggi farmacologicamente, potrebbero essere affrontate con i magneti, facilmente, e senza effetti collaterali», aggiunge  il medico Cristina Pogliani,  che ha seguito il primo corso dell’associazione e ormai applica la metodica PESM costantemente nella sua attività, con ottimi risultati. L’A.I.R.P.A. ha definito un protocollo terapeutico per la cura con magneti della riacutizzazione dell’artrosi della colonna lombare e delle ginocchia, grazie ad una ricerca autorizzata da Regione Lombardia all’interno di un bando di medicina complementare. Lo studio, organizzato da un Comitato etico, è stato effettuato in collaborazione con una Residenza per anziani, su un campione di popolazione che per vari motivi non poteva accedere a normali terapie ed ha dato risultati importan.

Risultati incoraggianti e costi contenuti

Il 90 percento dei pazienti trattati, con dolori di origine artrosica, della schiena e del ginocchio  ha risposto con successo e la ricerca è stata approvata dalla Direzione Sanità di Regione Lombardia. La PESM è gestita esclusivamente da medici, proprio perché l’effetto dei campi magnetici, se utilizzati impropriamente ed in patologie erroneamente diagnosticate, possono causare situazioni dolorose e di peggioramento. I costi sono abbastanza contenuti: la prima visita (comprensiva di compilazione della cartella clinica e dell’applicazione dei magneti) ha un costo di 110 € e le successive 80 €; generalmente un ciclo curativo su patologie croniche è di tre sedute. Le applicazioni d’urgenza, tipo colpo della strega o strappo muscolare, in cui basta un’unica seduta costano 80 €. I centri A.I.R.P.A. si trovano a Seveso (MB, via Longoni, 10) e a milano Milano città (in via Carnevali, 60). Per info e appuntamenti: 0362 502187, www.airpa.org

 

 

 

Detect language » Italian
 

Detect language » Italian
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8063 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1872 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8059 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8067 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1816 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8061 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8069 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7892 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7191 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8064 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8062 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8065 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8068 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8060 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8066
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY