Wise Society : I viaggi di Natale oltre i soliti cliché
SPECIALE : Mobilità sostenibile
ARTICOLI Vedi tutti >>

I viaggi di Natale oltre i soliti cliché

Viaggi ed esperienze un po' inedite da fare in Italia e all'estero durante le feste natalizie

Vincenzo Petraglia
18 Dicembre 2019

Mercatini, piste da sci, luoghi gourmet sono fra gli aspetti più affascinanti del Natale, ma non sono gli unici. Ce ne sono anche di più inediti e non meno accattivanti, soprattutto se legati a viaggi un po’ particolari e luoghi da scoprire, vicini o lontani che siano, magari anche tramite esperienze slow ed eco-friendly. Ve ne proponiamo alcuni.

VIAGGI IN ITALIA

TRENTINO ALTO-ADIGE – Quella di Pejo, in Trentino, è la prima ski area plastic free d’Europa, dove appunto la plastica è del tutto bandita. Una meta, quindi, imperdibile per i green supporter e per gli amanti degli sport invernali, per sciare in uno degli scenari naturalistici più belli d’Italia. Nei borghi di Cogolo e Peio Fonti prende vita l’evento Bosco Incantato, con due boschetti addobbati con materiali di recupero nei quali si snodano percorsi fra alberi natalizi realizzati con materiali poveri o di riciclo: trucioli di segherie, scarti di negozi, palline di alluminio realizzate in carta stagnola, parti di bottiglie di plastica ed altri prodotti di recupero. La Val di Pejo, nota anche per le sue terme, è parte del comprensorio che include anche la Val di Sole, chiusa fra il gruppo del Brenta e lo Stelvio e punteggiata di chiesette medievali e castelli, e la Val di Rabbi, fra le più selvagge e incontaminate della regione, non a caso al centro di un progetto già consolidato di mobilità sostenibile, dove si trovano anche magnifiche terme immerse nella natura.

Viaggi di Natale: l'ice festival in Val di Sole

Viaggi di Natale: l’ice festival in Val di Sole

A San Cassiano in Alta Badia, nel cuore delle Dolomiti altoatesine, per i più romantici e gli amanti delle tipiche atmosfere natalizie, il Paisc da Nadé, un suggestivo villaggio di Natale con casette in legno, luci, addobbi, tradizioni, eventi e leccornie tipiche della cultura ladina. L’Alta Badia è al centro nel comprensorio Dolomiti Superski, il più grande delle Alpi con i suoi 1200 km di piste, in assoluto uno dei comprensori sciistici più belli al mondo, un eden per gli amanti delle piste nere con la possibilità di raggiungere facilmente autentici totem della natura sulle cui pendici sembra di sciare in un mondo irreale per la sua bellezza: dal ghiacciaio della Marmolada alla mitica Gran Risa a La Villa, fino al Vallon-Boè a Corvara e alla splendida discesa del Lagazuoi. L’area delle Dolomiti per la limpidezza e visibilità dei suoi cieli e per il bassissimo inquinamento luminoso offre la possibilità di osservare la volta celeste come in pochi altri luoghi al mondo, e il periodo invernale è tra i migliori per farlo. Non è un caso che siano diversi gli osservatori astronomici: fra tutti, il “Max Valier” di Collepietra, a San Valentino in Campo, in Val d’Ega, dove è nato anche il primo Astrovillaggio d’Europa con planetario, osservatorio astronomico, osservatorio solare e un Sentiero dei Pianeti.

ABRUZZO E MOLISE – In tema di villaggi, spostandosi nel Centro Italia, nella regione forse meno conosciuta dello Stivale, e per questo tutta da scoprire, il Molise, il Villaggio degli asinelli e di Babbo Natale all’interno della tenuta Le Sette Querce a Sesto Campano, in provincia di Isernia, per un tuffo nei ritmi slow della civiltà rurale fra digital detox, cibo d’altri tempi e asinelli immersi nella natura. Qui come in altri luoghi della regione, dove Moleasy, un network di imprenditori del turismo e strutture ricettive, fra le quali anche suggestivi alberghi diffusi, propone viaggi esperienziali all’insegna del turismo slow per staccare veramente la spina a contatto con operatori di eccellenze del territorio che producono rispettando la natura, antiche tradizioni ed esperienze autentiche lontane dal turismo di massa. Nell’Alto Molise si trova anche Agnone, famosa per la Pontificia Fonderia Marinelli, la più antica fonderia per la realizzazione a mano di campane.

Siamo vicini al confine con l’Abruzzo, dove si può trascorrere festività alternative attraverso un viaggio speciale proposto da Viaggi e Miraggi: il filo conduttore è dato da 12 donne che hanno scelto di restare nei piccoli borghi montani dell’Aquilano: agricoltrici, viticultrici, artiste, artigiane, imprenditrici che si sono incontrate per unire le proprie esperienze e lavorare in rete. Un viaggio che è un invito a scoprire l’Abruzzo attraverso le loro storie e le loro mani, la loro passione e la loro professionalità.

PUGLIA – Un po’ più a Sud, in Puglia, nel cuore del Gargano, l’antica Abbazia di Santa Maria di Pulsano, con i suoi increbili eremi incastonati fra precipizi e canyon profondissimi, è un luogo davvero magico dove si può fare anche l’esperienza di vivere per alcuni giorni con i monaci e fare corsi di pittura di icone, oltre a trekking meravigliosi all’insegna della natura, del silenzio e di spledidi panorami sul mare. Il tutto a pochi chilometri da due luoghi Patrimonio Unesco: Monte Sant’Angelo, il borgo noto per la grotta e il santuario di San Michele Arcangelo, e la Foresta Umbra, cuore del Parco nazionale del Gargano, scrigno di biodiversità davvero unico.

viaggi di natale, bidoversita, sci, natura, plasticfree

Viaggi di natale: Monte Sant’Angelo, il borgo noto per la grotta e il santuario di San Michele Arcangelo, e la Foresta Umbra, cuore del Parco nazionale del Gargano, Foto: Vincenzo Petraglia

VIAGGI ALL’ESTERO

SVIZZERA – Rimanendo in Europa, Berna, la capitale della Svizzera, città eco-friendly e, forse non tutti sanno, fra le più belle d’Europa, non a caso Patrimonio Unesco. Un autentico gioiellino medievale che a Natale diventa ancora più suggestiva fra svariati mercatini natalizi e un ricco calendario di concerti, mostre, eventi, luminarie che conferiscono un’atmosfera magica ai suoi vicoli, alle torri, agli antichi palazzi e agli oltre 6 chilometri di arcate che ne fanno la città con una delle passeggiate commerciali coperte più lunghe d’Europa.

MALDIVE – Per chi ha più tempo (e soldi), per viaggi più lunghi, da prenotare magari anche last minute, le opportunità non mancano. Chi ama il contatto con la natura primordiale potrebbe scegliere un viaggio un po’ inedito alle Maldive, lontani dagli atolli più battuti e dai resort super lussuosi. Albatros Top Boat propone un interessatissimo viaggio allo scoperta dei segreti del mare e degli isolotti più sperduti del gigantesco arcipelago nel cuore dell’Oceano Indiano. La barca rappresenta il modo migliore per scoprirne i tanti e notevoli angoli paradisiaci, soprattutto andando verso Sud, fatti di spiagge deserte, su cui le tartarughe sono libere di deporre le uova e le fregate di nidificare, e fondali magnifici adatti sia per immersioni che per snorkeling, luogo privilegiato dello squalo balena, per fare incontri ravvicinati con questo gigante del mare davvero indimenticabili. O con le mante, che si possono seguire partecipando anche a spedizioni naturalistiche con etologi e biologi marini che studiano la salute del mare, della flora e della fauna, per toccare quindi anche con mano quale futuro attende il pianeta.

viaggi di natale, bidoversita, sci, natura, plasticfree

Viaggi di natale: Maldive in barca alla scoperta degli isolotti più sperduti, Foto: Vincenzo Petraglia

UGANDA – Sempre legato alla natura e alla sua salvaguardia, il viaggio proposto da Azonzo Travel in Uganda, nel cuore dell’Africa, ricco di cascate e parchi nazionali. Un paradiso della biodiversità dove vivono, fra gli altri, i gorilla di montagna, specie sempre più a rischio a causa della deforestazione e nei confronti della quale sono stati avviati vari progetti di salvaguardia.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 30648 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 390 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32706 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32709 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10712 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7085 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22817 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6590 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 110 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13223 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15263 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32705 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32710 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21134 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32707 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7392 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14979 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 828 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32708
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY