Wise Society : Tre rose per aiutare l’Emilia
ARTICOLI Vedi tutti >>

Tre rose per aiutare l’Emilia

A distanza di mesi dal terremoto che ha colpito l'Emilia Romagna, la ricostruzione post sisma è ancora in corso. Un'azienda agricola fiorentina propone le sue rose della solidarietà

Francesca Tozzi
24 settembre 2012

Le Rose di Nicola CavinaLa gente smette di interessarsi a un dramma quando non fa più notizia. Non è cattiveria. Ogni giorno ce n’è uno nuovo. Il terremoto che ha colpito l’Emilia ha attivato la solidarietà degli italiani. Ora che non se ne parla più ma la ricostruzione post sisma è in corso, è ancora più importante dare una mano. Tra le iniziative a sostegno della popolazione colpita ce n’è una, molto particolare e raffinata, organizzata sul territtorio: la vendita di tre splendide piante di rosa proposte dal vivaio fiorentino Le Rose di Nicola Cavina al costo di 51 euro incluse le spese di spedizione e il contributo di 5 euro su ogni acquisto a favore dei comuni terremotati.

Una cifra conveniente se si considera che si tratta di rose francesi particolarissime, create dal celebre ibridatore Delbard. Precisamente: la damascata Red Intuition, a stelo lungo con fiore di forma classica rosso chiaro e rosso scuro, France Libre, una varietà classica a stelo lungo di un brillante color arancio vivo e Ma Normandie, una varietà più recente, molto profumata, con fiore molto grande e pieno, declinato in una romantica sfumatura rosa. Sono fra le rose più belle della sua collezione.

 Sabato 29 e domenica 30 settembre si potranno ordinare queste rose nell’ambito di Piante e Animali Perduti a Guastalla, importante rassegna florivivaistica nazionale, rivolgendosi direttamente al produttore che da anni partecipa alla manifestazione. Le piante verranno poi spedite direttamente a casa propria in inverno, quando è il momento giusto per piantarle. Le Rose di Nicola Cavina è una piccola azienda agricola fiorentina che, nel corso della sua lunga attività vivaistica, si è specializzata nella coltivazione delle rose, selezionandole tra le innumerevoli varietà prodotte in tutto il mondo dai più affermati ibridatori internazionali. “Come tutti gli italiani, ha commentato Nicola Cavina, siamo stati emotivamente molto colpiti dal sisma che ha devastato numerose Città e Comuni del territorio dell’Emilia Romagna e, per quanto possibile alla nostra piccola realtà aziendale, vorremo in qualche modo contribuire alla ricostruzione, che speriamo possa essere rapida ed il più possibile completa”. Per maggiori informazioni: ufficio cultura e turismo, corso Garibaldi 30, Guastalla (Re), tel. 0522.838923; www.pianteeanimaliperduti.it.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13308 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14828 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12816 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1384 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 40
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY