Wise Society : Regali genderless: proposte per un Natale green e senza stereotipi
ARTICOLI Vedi tutti >>

Regali genderless: proposte per un Natale green e senza stereotipi

Maria Enza Giannetto
8 Dicembre 2020

Libri, corsi online, giocattoli in legno. Scegliere regali genderless è sicuramente un’ottima idea per fare un dono gradito a bambini, parenti e amici senza cadere nella trappola di facili stereotipi. Negli ultimi anni, infatti, complice una maggiore attenzione verso la parità di genere e verso la lotta ai pregiudizi e alle discriminazioni, sempre più persone scelgono di educare i bambini nel segno della gender neutrality in modo da lasciare liberi i più piccoli di sviluppare le proprie ambizioni e i propri talenti senza dover fare i conti con “forzature” legate alle tendenze di mercato e all’identity gap.

Anche per gli adulti, i regali unisex, o meglio i regali gender neutral, possono essere una valida opzione per andare sul sicuro. Ecco, allora, qualche proposta di regali gender neutral che, ovviamente, presta sempre attenzione all’ambiente e all’eco-sostenibilità.

Regali genderless

Foto di Loren Cutler / Unsplash

Peluche e biciclette, regali genderless per i più piccoli

Per i piccolissimi cosa c’è di meglio di un regalo magico ed evergreen come un cucciolo di peluche da coccolare in qualunque momento? E in fondo, anche senza cercare marchi specializzati nel no-gender, nel caso di animaletti da abbracciare è abbastanza facile trovare prodotti lontani da stereotipi. L’importante è non cadere nella trappola dei colori ‘”pensati” per lei e per lui, ma scegliere i giochi per bambini prestando attenzione alla qualità e alla sostenibilità. Qualche esempio? Un elefantino blu ecologico e sonaglietto per neonati, in cotone biologico certificato oppure un pupazzo tigre come compagno di avventure.

Per i bambini un po’ più grandi già a caccia della prima autonomia, un regalo senz’altro gradito può essere un triciclo, monopattino o bicicletta. Anche in questo caso, basta scegliere in base ai gusti – se si conoscono – della bambina o del bambino oppure puntare a una bicicletta gender neutral. E ancor meglio se si tratta di una bicicletta ecologica in legno.

Puzzle e costruzioni in legno per la creatività senza stereotipi

Cosa c’è di meglio dei giochi in legno per bambine e bambini che possono sperimentare e sprigionare la loro creatività? Il legno è sicuramente neutro e non conosce stereotipi e se è certificato è ancor meglio, come le proposte di HABA. I giochi il legno  Haba dal 2010 recano il marchio PEFC, che certifica l’utilizzo di legno di faggio e betulla proveniente dalla gestione sostenibile delle foreste che si trovano in un raggio di 150 km dalla sede aziendale di Bad Rodach (Baviera).

Oppure c’è la linea Ama-gioca naturalmente con tante proposte per i più piccoli e per stimolare la loro fantasia.

Moda agender per bambine e bambini

Magliette, maglioni, tute e pantaloni. Non sono pochi i marchi che negli ultimi anni hanno lanciato campagne “agender” per abbigliamento gender free magari con messaggi legati alla parità di genere.

Tante le linee senza stereotipi nei vari marchi di fast-fashion, ma se la scelta può essere anche ecologica meglio puntare su proposte alternative come Free to be kids.

Moda genderless di Free to be kids

Foto freetobekids.com

Libri senza stereotipi per letture genderless

C’è un regalo a Natale con cui è impossibile sbagliare: un libro. E i libri senza stereotipi, più di tutto, possono essere un’occasione importante per educare alle differenze e combattere i pregiudizi.

In Italia esistono alcune case editrici specializzate in proposte senza stereotipi: tra queste spiccano la casa editrice Settenove e Matilda editrice con tante proposte per tutte le età. In particolare, quest’anno Matilda Editrice lancia la proposta della busta misteriosa in cui trovare, oltre a Calendaria 2021, tre libri che sceglierà la stessa Matilda in base alle indicazioni fornite dal cliente e qualche gadget.

Regali genderless per adulti: corsi online e lezioni per la formazione continua

Per gli adulti, oltre a un bel libro, questo Natale si può fare sicuramente centro con i regali tecnologici che, il più delle volte, sono unisex oppure con regali gender neutral come i corsi online.

Ce n’è davvero per tutti i gusti, dai corsi di cucina, a quelli di lingua, dai corsi di marketing e digitale a quelli per accrescere la fiducia in se stessi o per cambiare vita. Sono tante le proposte in rete con professionisti di tutti i livelli. Un esempio su tutti: sul marketplay di Udemy è disponibile una vasta biblioteca multilingue, che comprende migliaia di corsi tenuti da insegnanti esperti.  Si possono scegliere corsi tra un’ampia gamma di categorie, tra cui business e imprenditorialità, programmazione, studi universitari, arte, salute e fitness, lingue, musica e  molto altro.

Beauty e accessori ecosostenibile per lui e per lei

Natale può essere un’occasione per far conoscere ad amici e parenti qualche nuova possibilità per essere più green. Un esempio possono essere le proposte di cosmesi e beauty green per chi ancora non li avesse provati. Un esempio? Il cofanetto Zero Spreco Rosso  che contiene quattro prodotti vegan, 100% naturali, unisex, ma soprattutto con un obiettivo: essere davvero zero waste. Al suo interno i prodotti Lamazuna: shampoo solido, deodorante solido, dentifricio solido e oriculì, ingegnoso pulisci orecchie ecologico. 

Cofanetto Zero Spreco

Foto Macrolibrarsi

Un altro regalo che può stimolare scelte di vita più sostenibile è sicuramente il lunch box riutilizzabile che sostituisce l’usa e getta per chi è abituato a pranzare fuori casa. Il lunch box realizzato con fibra di riso e materiali plastici di altissima qualità. Ermetico, ecologico, sostenibile, leggero, resistente e riutilizzabile.

Dalle passerelle la moda gender free senza differenze

Le passerelle dei marchi più noti, nel 2020 sono state palcoscenico di varie proposte unisex capaci si spostare i confini tra maschile e femminile. Dopo Gucci, Valentino e Givenchy il tema dell’identità fluida è entrato nella moda con abiti e accessori che possono essere indossati da tutti e che smettono di definire un’identità di genere. La linea MX di Gucci ad esempio propone di decostruire i dualismi preconcetti e mettere in discussione come questi concetti si riflettono sui nostri corpi. Esaltazione dell’espressione di sé in nome dell’uguaglianza di genere.

E per le scarpe? Una proposta davvero originale è quella delle sneakers vegane Vive la Provence! nat-2  realizzate con fiori di delphinium blu (Rittersporn). Si tratta di scarpe di lusso in cui la tomaia 100% vegana, unisex è realizzata con foglie di delfinium riciclate sostenibili, che coprono fino al 50% della superficie della scarpa. Il profumo originale dei fiori è unico e conferisce al prodotto la massima nota di Provenza.

Maria Enza Giannetto

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57012 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57011 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56975 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15263 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21639 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56969 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56967 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56973 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 56971
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY