Wise Society : Se sei stanco della quarantena, abbraccia un albero
ARTICOLI Vedi tutti >>

Se sei stanco della quarantena, abbraccia un albero

In Islanda contro il distanzimento sociale si ricorre alla silvoterapia abracciando gli alberi per almeno cinque minuti al giorno

Michele Novaga
18 aprile 2020

Tra le tante difficoltà del periodo legato alla diffusione del Coronavirus c’è sicuramente quella del distanziamento sociale. Quante volte è stato ripetuto che bisogna evitare i contatti tra le persone e stare almeno ad una distanza di un metro indossando mascherine e guanti? Dopo oltre un mese di cosiddetto lockdown molte persone avrebbero voglia di stringere la mano a un vicino di casa, a un negoziante, a un parente o di abbracciarlo. Il contatto umano, infatti, è una delle caratteristiche principali dei popoli mediterranei e non solo.

La silvoterapia

La soluzione per uscire da questo senso di isolamento arriva dall’estremo Nord dell’Europa. In Islanda, paese dove il distanziamento sociale è una realtà data la bassa densità abitativa di tre persone per chilometro quadrato, l’IFS Icelandic Forest Service ente che da oltre un secolo si occupa di riforestazione, di protezione degli alberi e di tutela delle specie più fragili, suggerisce un metodo naturale. Consiglia cioè di abbracciare un albero per qualche minuto al giorno, pratica che va sotto il nome di silvoterapia molto diffusa nei paesi nordici. Un pò come il forest bathing giapponese che però è una immersione nella foresta a scopo terapeutico.

Un uomo abbraccia un albero

foto: KAL VISUALS/Unsplash

“Quando tu abbracci un albero provi delle sensazioni che partono dai talloni, salgono su per le gambe, arrivano al petto e poi alla testa”, ha commentato il ranger della foresta Thor Thorfinsson in un’intervista rilasciata alla canale nazionale Islandese RÚV . I rangers delle foreste islandesi, infatti, in questi giorni hanno ripulito dalla neve i sentieri della foresta nazionale di Hallormsstaður nell’est dell’isola (una delle più grandi di tutta l’Islanda che fu salvata dalla sparizione nel secolo scorso) per permettere ai locali di potersi immergere nella natura senza stare troppo a stretto contatto con altre persone ma entrando in simbiosi con gli alberi.

Abbracciare un albero: sensazione unica

“E’ bello chiudere gli occhi mentre si abbraccia un albero. Io stringo il mio petto contro di lui e sento il calore che mi emana e una sorta di energia che arriva dentro di me. Ora appoggio la guancia contro l’albero e provo la sensazione del suo calore e le correnti di energia che fluiscono dall’albero a me. Fatelo almeno per cinque minuti al giorno soprattutto in estate che è il periodo dell’anno in cui un albero trasmette maggiore energia”, aggiunge ancora il ranger.

Sul sito della IFS c’è una pagina (solo in islandese) in cui vengono illustrati con foto i vari modi in cui si può abbracciare un albero. Con alcuni consigli tipo L’albero non deve essere grande ma di qualsiasi dimensione e che può essere di vari colori.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33414 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 959 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33413 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 30961 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33321 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14451 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33415
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY