Wise Society : Orto urbano, quanto piace agli italiani!
SPECIALE : Città in verde
ARTICOLI Vedi tutti >>

Orto urbano, quanto piace agli italiani!

In forte ascesa nelle città italiane così come il numero di appassionati. Ed ora arriva il personal trainer dell'orto della Coldiretti.

22 Agosto 2014

Che gli italiani avessero una propensione a coltivarsi le verdure da sé, lo si sapeva. Quello che colpisce però sono i dati in fortissima crescita: secondo un’analisi della Coldiretti effettuata sulla base dei dati Istat, i metri quadrati adibiti ad orti urbani in Italia sono triplicati in pochi anni passando da 1,1 milioni  del 2011 ai 3,3 milioni del 2013.

Raccolto di pomodori

Foto di Elaine Casap / Unsplash

Orto fai da te: la nuova passione degli italiani

Complice anche la crisi, fare l’orto è diventato nel nostro paese una tendenza diffusa che ha raccolto molti appassionati. Dall’orto portatile a quello verticale, dall’orto ‘riciclabile’ a quello in terrazzo, da quello rialzato a quello didattico, ma anche l’orto urbano e le tecniche di ‘guerrilla gardening‘ che possono essere adottate da quanti non hanno spazi disponibili per piantare ortaggi e frutta nei terreni nei centri delle città.

«Le coltivazioni degli orti urbani – sottolinea la Coldiretti – non hanno scopo di lucro, sono assegnati in comodato ai cittadini richiedenti e forniscono prodotti destinati al consumo familiare e, oltre a rappresentare un aiuto per le famiglie in difficoltà e ad avere anche un valore didattico, concorrono a preservare spesso aree verdi interstiziali tra le aree edificate per lo più incolte e destinate all”abbandono e al degrado».

La diffusione degli orti urbani lungo la penisola

Più diffusi nelle città capoluogo di provincia del Nord (oltre che a Torino, superfici consistenti sono dedicate anche a Bologna e Parma, entrambe intorno ai 155 mila metri quadrati), dove l’81% delle amministrazioni comunali hanno messo a disposizione orti urbani per la cittadinanza, nel Mezzogiorno sono presenti solo a Napoli, Andria, Barletta, Palermo e Nuoro.

Ed ora per aiutare i neofiti è nata una rete di personal trainer dell’orto grazie alla fondazione Campagna Amica promossa dalla Coldiretti che è composta soprattutto da aziende vivaistiche che offrono consigli pratici e danno indicazioni ai gestori degli orti aderenti alla rete su dove rifornirsi di mezzi tecnici di produzione (terra, vasi, concime, attrezzi, reti per delimitare le piantine, sostegni vari, sementi e piantine).

© Riproduzione riservata
TOPICS:
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1266
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY