Wise Society : In Brianza apre un lounge bar con menù per cani
ARTICOLI Vedi tutti >>

In Brianza apre un lounge bar con menù per cani

Si chiama Akita, in omaggio alla razza giapponese, ed è un'evoluzione del concetto di "pet-friendly" che in Italia si sta diffondendo sempre più

7 Luglio 2014

akita1La rivoluzione “pet-friendly” continua ad allargarsi. Dopo hotel e spiagge, i primi esercizi pubblici ad aprire le loro porte agli amici animali, in particolare a quelli a quattro zampe, sono bar e ristoranti. Le disposizioni legate all’accesso degli animali negli esercizi commerciali, in linea con le ultime disposizioni europee, sono state inserite poco meno di un anno fa nel manuale operativo della Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) che ha lanciato la campagna “Io posso entrare”. Le regole sono semplici: i cani accompagnati dai loro proprietari e provvisti di guinzaglio e museruola possono entrare in bar e ristoranti.

C’è, però, chi è andato oltre alla semplice accoglienza. Capita a Concorezzo, nel cuore della Brianza, dove da qualche giorno ha aperto i battenti il primo lounge bar che accoglie con un’attenzione tutta particolare i cani coi loro padroni. Il nuovo locale dall’anima “dog-friendly” si chiama Akita, in onore alla razza canina giapponese della quale i due fondatori del lounge bar sono appassionati.

akita2A fare la differenza tra il lounge bar Akita e gli altri esercizi “dog-friendly” è il trattamento riservato al miglior amico dell’uomo. Se i due proprietari Giuseppe Nesca e Vito Giasi, riservano ai clienti i servizi tipici di un lounge bar, ai loro quattrozampe offrono gratuitamente in una Dog’s Lounge riservata una selezione alimentare di eccellente qualità, specifica per ogni razza e taglia di cane.

«L’idea di Akita – spiegano i due proprietari – nasce dalla nostra personale esigenza di  poter passare una piacevole serata fuori casa insieme al nostro cane, ma anche con chi i cani non gli ha. Sapendo che nella nostra stessa situazione ci sono tanti altri padroni e amanti dei cani, abbiamo pensato di creare questo spazio che coniugasse un elemento della famiglia come il cane ad una bella serata come tante in compagnia di altre persone. Ci è venuto spontaneo chiamarlo Akita, perché i nostri cani sono di questa razza giapponese, nota per la sua particolare devozione al padrone».

Qualcosa di simile accade alla Maddalena, dove in virtù di una collaborazione tra il Touring Club Italiano e Mysocialpet, una struttura turistica ha riservato una zona agli animali con “dog bar” (ciotole con acqua e cibo disseminate nel parco) e brandine per un turismo veramente animalista.

Un’evoluzione importante che segue una strada già tracciata in altri paesi dove l’attenzione per gli animali che accompagnano i loro padroni è maggiore fino ad arrivare, come capita a Seattle negli Stati Uniti, alla produzione di una speciale birra, la Bowser beer, il cui consumo è riservato esclusivamente ai cani.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22678 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 237 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22682 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22679 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22680 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22681 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22677
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY