Wise Society : Il graffito? ora si fa col muschio
ARTICOLI Vedi tutti >>

Il graffito? ora si fa col muschio

Stop alle vernici spray: ora vanno di moda le opere murali realizzate con materiali naturali e facilmente rimovibili.

3 Aprile 2014

writers muschio Moss graffittari graffiti ecologici graffitiSi chiamano Moss e al pari degli altri sono murales artistici creati da writers su muri, cavalcavia e spazi urbani. Ma la loro peculiarità è quella di essere realizzati non con bombolette di vernice spray spesso tossiche perché ad alto contenuto chimico che viene rilasciato nell’ambiente, ma con un materiale ben più naturale: il muschio. Graffiti ecologici realizzati anche con fango e acqua o riciclando vecchie pellicce e usando solo colori naturali come quelli delle foglie e dei fiori. Rispettosi della natura, dalla limitata durata nel tempo, sono facilmente rimovibili, dato che non necessitano di particolari trattamenti con macchinari specializzati.

Gli artisti che usano il muschio dopo averlo raccolto e sciacquato il più possibile per rimuovere terra e piccole radici, lo sminuzzano in piccoli pezzi aggiungendolo ad una miscela di yogurt, zucchero, acqua in un frullatore azionato al minimo della velocità. Continuando ad aggiungere muschio si arriva ad ottenere una farina d’avena verde che una volta finita appare come una pasta densa. Una sorta di maschera di argilla da applicare sui muri che veicola messaggi di protesta forti e alternativi rispettando però madre natura.

Tra i graffitari più famosi che utilizzano questa tecnica c’è l’ungherese Edina Tokodi, che in arte chiamano Mosstika che invita le persone ad accarezzare i suoi morbidi lavori. O lo spagnolo Spy che ha creato una vite americana intagliata in una forma circolare, che cambia colore e aspetto ad ogni stagione: verde in primavera, rosso e giallo d’autunno, senza colore d’inverno.

writers muschio Moss graffittari graffiti ecologici graffiti

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22141 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22144 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22142 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22145 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22143 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6415
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY