Wise Society : Hanami, lo spettacolo dei ciliegi in fiore

Hanami, lo spettacolo dei ciliegi in fiore

di Maria Enza Giannetto
25 Marzo 2022

La pratica di osservare le chiome dei ciliegi fioriti è ormai uscita dai confini del Giappone e si diffonde sempre di più negli altri paesi. Anche in Italia si può apprezzare il benessere di un pic nic salutare sotto un albero di ciliegio fiorito

Non una semplice fioritura, ma un vero e proprio spettacolo della natura e una cura per lo spirito. L’Hanami, lo spettacolo dei ciliegi in fiore è una tradizione giapponese ormai nota in tutto il mondo. Uno spettacolo da godere a partire dalla fine del mese di marzo, quando gli alberi di ciliegio si riempiono di tanti delicati fiori rosa e bianchi creando un vero e proprio ombrello profumato. L’Hanami è ormai una tradizione che ha conquistato anche altri paesi, visto che è sempre più evidente quanto sia importante riconnettersi con la natura anche per curare il Nature deficit disorder. E così, oggi si moltiplicano le “occasioni” per godersi l’Hanami in Italia.

Hanami

Castello di Himeji, Giapppone – Foto Shutterstock

Che cos’è l’Hanami

Il termine Hanami in giapponese (花見? lett. “guardare i fiori“) si riferisce alla tradizionale usanza di godere della bellezza della fioritura primaverile degli alberi. Con il tempo, però, il significato è cambiato e il temine è diventato sinonimo principalmente della fioritura dei ciliegi giapponesi – che sono di molte varietà anche se i ciliegi più diffusi in Giappone e con i quali si celebra l’hanami, si chiamano  somei-yoshino o yoshino – che in lingua giapponese vengono chiamati sakura. In pratica oggi il significato di hanami è: ammirare il fiore di ciliegio.

Il ciliegio nella tradizione giapponese

Tradizione antica in Giappone dove si festeggia da più di un millennio, l’Hanami è anche legata al senso del sacro attribuito a quest’albero che, secondo la tradizione, sarebbe la personificazione della divinità Konohana-Sakuyahime, figlia del dio della montagna e simbolo di delicatezza e nuova vita. E il ciliegio rappresenterebbe anche il collegamento fra il mondo dei vivi e l’al di là. Il fiore del ciliegio, la sua delicatezza, la brevità della sua esistenza sono per i giapponesi il simbolo della fragilità, ma anche della rinascita, della bellezza dell’esistenza.

Sakura in primavera

Oggi questa tradizione muove milioni di giapponesi dalle loro città verso le sessanta località più famose del Paese per ammirare lo spettacolo dei ciliegi in fiore e per un’immersione nella natura che garantisce serenità e tranquillità, un po’ allo stesso modo del forest bathing. Questa celebrazione è così sentita nel Paese del Sol Levante, ci sono anche le previsioni per la fioritura per sapere esattamente quando comincia e fino a quanto dura. Di fatto, lo spettacolo dei sakura in fiore occupa gran parte della primavera: in Giappone si può ammirare Hanami da inizio aprile (nel sud dell’isola di Honshū) fino a metà maggio (nella settentrionale Hokkaidō).

Hanami: maguro river

Maguro River | Foto di Sora Sagano / Unsplash

Hanami in Giappone: come si svolge

La tradizione dell’hanami è molto diversa dal semplice osservare i colori degli alberi come succede, ad esempio, con il foliage. I giapponesi organizzano un picnic all’ombra dei sakura in fiore. Un picnic che in genere si svolge su un telo di colore azzurro. Ma c’è di più: c’è chi ama lo spettacolo dell’hanami anche di notte dove prende il nome di Yozakura (夜桜? “ciliegio notturno”), per ammirare i sakura illuminati appositamente con delle luci per esaltarne la bellezza. In occasione dell’hanami in Giappone vengono preparati degli alimenti dedicati alla fioritura dei sakura, come ad esempio gli Hanami-Dango o i Sakura-Mochi, che è possibile trovare già fatti o confezionati nei negozi o nei supermercati, insieme a bevande, dolci e altri alimenti al gusto dei fiori di sakura e a volte decorati con i fiori di sakura sotto sale per aromatizzare bevande, tè, dolci e alimenti di vario genere.

Dove vedere l’hanami in Giappone

Per contemplare la fioritura dei ciliegi e immergersi pienamente nello spirito della celebrazione non c’è luogo migliore del Giappone. Qui, da nord a sud, i fiori di ciliegio sbocciano seguendo l’arrivo della primavera: chi decide di fare un viaggio nel paese del Sol Levante può quindi stilare un itinerario sincronizzato con la fioritura e, partendo dalla prefettura di Kagoshima, potrà viaggiare verso l’Hokkaido con la certezza di essere costantemente circondato dalla bellezza dei sakura in fiore. Qui di seguito i luoghi più iconici.

Maizuru park e Castello di Fukuoka

Maizuru Park domina la città di Fukuoka, situata nella parte meridionale del Giappone e quindi perfetta per ammirare l’hanami fra fine marzo e inzio aprile. Camminerai fra centinaia e centinaia di ciliegi in fiore in un parco frequentato dagli abitanti della città. Dai un’occhiata anche ai resti dell’antica cittadella (honmaru) da cui ha avuto origine l’attuale città di fukuoka.

L’isola di Miyajima

Proseguiamo verso nord fino ad arrivare a un’isolotto situato di fronte a Hiroshima. Siamo nell’isola sacra di Miyajima dove, secondo tradizione, non si può né nascere né morire. E infatti qui non sono presenti né cimiteri né reparti di maternità. Pur non essendo celebre per l’Hanami, Miyajima è un piccolo gioiello in cui lo spettacolo dei sakura vi toccherà nel profondo.

Parco Maruyama a Kyoto

Spostiamoci a Kyoto in uno dei parchi più famosi della città, nonché uno dei più celebri per ammirare lo spettacolo dell’hanami. Grande protagonista del luogo è un ciliegio secolare che si trova al centro del parco: è davvero maestoso e i suoi rami spioventi carichi di fiori vi lasceranno a bocca aperta.

Monte Yoshino, prefettura di Nara

Proseguiamo verso nord e spostiamoci nella prefettura di Nara, considerata da molti uno dei luoghi più belli per ammirare l’Hanami. Durante le prime due settimane di aprile a essere preso d’assalto è il monte Yoshino, ricoperto da oltre 30mila alberi di ciliegio che, insieme, creano uno spettacolo che ripagherà interamente il viaggio.

Parco di Ueno a Tokyo

Chi si trova a Tokyo potrà ammirare i ciliegi in fiore facendo una passeggiata al parco di Ueno, dove sono presenti più di 1000 alberi che, durante la primavera, sono una vera e propria gioia per gli occhi. Potrete visitarlo di giorno o dopo il tramonto, per ammirare i sakura meravigliosamente illuminati dalle lanterne giapponesi.

Castello di Himeji

Patrimonio UNESCO dell’umanità, il Castello di Himeji è situato nella prefettura di Hyogo ed è uno dei più belli di tutto il Giappone. Circondato da un parco di ciliegi, visitarlo in primavera è davvero magico!

Hanami: monte Yoshino

Monte Yoshino | Foto di Adriana Prudencio / Unsplash

Hanami in Italia

Per chi non può organizzare un viaggio in Giappone per seguire la fioritura dei ciliegi, niente paura, la tradizione dell’Hanami è stata ormai esportata nel mondo. Ecco quindi dove si può godere dell’hanami in Italia.

A Roma

In Italia è ormai ricorrente celebrare l’hanami al Parco Centrale del Lago nel quartiere romano dell’EUR. Nel 1959, infatti, il primo ministro giapponese Nobusuke Kishi, in visita ufficiale in Italia, donò a Roma a nome del proprio governo 2500 sakura, ciliegi giapponesi da fiore, molti dei quali piantati proprio nel parco dell’EUR che, in onore del Paese donatore, intitolò una propria strada pedonale con il nome di Passeggiata del Giappone. Nel periodo di fioritura (marzo-aprile) si trovano cultori di tale pratica che festeggiano con picnic sotto gli alberi e spesso anche indossando i kimono.

Un’alternativa sempre romana è all’Orto Botanico dell’Università Sapienza, vicino a Trastevere, dove c’è un angolino riservato ai ciliegi. Inoltre, nel giardino dell’Istituto Giapponese di cultura, nella zona di Ville Giulia, ospita anche delle visite guidate che ti faranno respirare in pieno l’atmosfera dell’Estremo Oriente.

A Milano

A Milano si può godere della magia dei ciliegi in fiore vicino all’Hangar Bicocca, in una collinetta artificiale formata dai detriti della ristrutturazione dell’edificio. Lì c’è un parco con oltre 800 alberi, tra cui tanti ciliegi.

In Piemonte

In Piemonte è possibile godere dello spettacolo dei ciliegi in fiore in diverse località della regione. A Pecetto, in provincia di Torino, ad aprile si cammina tra i ciliegi: si tratta di un percorso bucolico davvero gradevole e perfetto per ammirare la bellezza dei fiori di ciliegio. 

A Novara, invece, al centro della città e vicino al Mercato Coperto, c’è un solo enorme ciliegio. L’area è quella in cui sorgevano le fonderie Fauser, dove fu inventata l’ammoniaca: quando il nuovo prodotto arrivò in Giappone, alcuni clienti ne furono così entusiasti che regalarono a Giacomo Fauser questo ciliegio. La fabbrica fu in seguito abbattuta, ma il titolare impose che non venisse intaccato l’albero. Per tradizione, quando sbocciano i suoi fiori significa che è arrivata la primavera.

In Emilia Romagna

In provincia di Piacenza, lo spettacolo dei ciliegi in fiore si può ammirare lungo il torrente Arda e lungo il vecchio corso del torrente Arda Vecchia. Nel mese di giugno si tiene la Festa della Ciliegie a Villanova. Nella val d’Arda, in provincia di Piacenza, c’è una strada dei ciliegi, che parte da Villanova sull’Arda e prosegue in direzione di Busseto. Si può anche fare una passeggiata nel Parco fluviale Isola Giarola, in un piccolo giardino di ciliegi aperto in occasione della Festa dei ciliegi in fiore, organizzata, appunto, a Villanova.

A Vignola, in provincia di Modena, potrete ammirare lo spettacolo della fioritura dei Ciliegi nella Valle del Panaro. Ogni anno viene organizzata una festa dei ciliegi in fiore che si svolge a cavallo dei mesi di marzo e aprile: quest’anno la Festa dei Ciliegi si svolgerà dal 28 marzo al 5 aprile 2022.

In Toscana

A Scandicci, in provincia di Firenze, c’è una strada interamente circondata da alberi di ciliegio. E tanti altri alberi adornano giardini e cortili privati. Salendo su una collinetta tra quelle che circondano il paese si può cogliere un panorama meraviglioso.

Nelle Marche

Nelle Marche, a Pedaso, c’è un vero e proprio parco dedicato ai ciliegi di proprietà di un agriturismo, la Contea dei ciliegi, che ogni anno apre le porte a tutti i visitatori per celebrare l’Hanami: una vera oasi di pace con vista sul mare dove godere appieno dello spettacolo della natura. Il festival Pedaso Hanami si terrà nel mese di aprile, il giorno non è stato ancora comunicato, dalle 10 del mattino al tramonto. Al sito dell’evento trovate tutte le informazioni sul programma.

In Veneto

Tra i vigneti e i filari della Strada del Vino Soave, tra Verona e Vicenza, in aprile, i ciliegi regalano uno spettacolo unico. Gli alberi svettano al limitare dei filari e impreziosiscono queste colline di bianco e rosa. Sono luoghi da visitare in bicicletta, per un turismo lento e sostenibile.

Nel comune di Mason Vicentino, in provincia di Vicenza, ogni anno il lunedì di Pasquetta si tiene la Marcia del Ciliegio in fiore. Una passeggiata lungo un sentiero alla scoperta delle meraviglie naturali del territorio dove godersi lo spettacolo della fioritura del Ciliegio.

Maria Enza Giannetto

© Riproduzione riservata
Altri contenuti su questi temi: ,
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 872 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6385
Correlati in Wise
 
DALLA COMMUNITY