Wise Society : Dimore storiche: i colori della primavera in alcuni dei giardini più belli d’Italia
ARTICOLI Vedi tutti >>

Dimore storiche: i colori della primavera in alcuni dei giardini più belli d’Italia

Custodiscono tesori artistici e architettonici e, in questo periodo, anche botanici. In occasione della Giornata nazionale delle dimore storiche del 23 maggio aprono gratuitamente le loro porte. Per un inebriante tuffo nei colori e nei profumi di maggio

Vincenzo Petraglia
21 Maggio 2021

Con i suoi colori e profumi, la primavera è la stagione perfetta per visitare le moltissime residenze d’epoca sparse lungo tutto lo Stivale. Ville e castelli sono un patrimonio storico e culturale dal valore inestimabile, che merita di essere scoperto: e tra giardini ricchi di fiori e rarità botaniche, le dimore storiche diventano scrigni privati di arte e architettura che aspettano solo di essere ammirati in tutto il loro splendore.

Dal Piemonte alla Sicilia il fascino delle dimore storiche italiane

Sono centinaia le dimore storiche italiane, tra castelli, rocche, palazzi gentilizi, ville, che accoglieranno gratuitamente, e nel massimo rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid, i visitatori in questo anticipo di estate e di neo ritrovata libertà di movimento dopo i mesi di restrizioni dovuti alla pandemia.

Un patrimonio sconfinato che costituisce il più grande museo diffuso d’Italia e che, tanto per fare un esempio, solo in Piemonte e Valle dì Aosta conta ben 33 complessi monumentali facenti capo ad Adsi che, nata nel 1977, promuove attività di sensibilizzazione per favorire la conservazione, la valorizzazione e la gestione di queste magnifiche dimore storiche in tutto il Paese e che in molti ci invidiano nel mondo, teatro nei secoli di molte delle vicende che hanno contribuito a formare la nostra identità di italiani.

10 dimore storiche italiane da non perdere

Fra le centinaia di dimore storiche italiane, ne abbiamo selezionate qualcuna per voi, ma per tutto l’elenco delle dimore e per quelle più vicine a voi, potete far riferimento al sito dell’Adsi, dove è possibile anche prenotare gratuitamente la propria visita.

1. Castello di Chignolo Po, Pavia, Lombardia

Considerata “la Versailles della Lombardia”, è un’elegante residenza storica che si sviluppa intorno ad una torre a pianta quadrata fatta costruire dal re dei Longobardi Liutprando per sorvegliare un lungo tratto del fiume Po sulla Via Francigena.

Dimore Storiche: il castello di Chignolo Po

Il Castello di Chignolo Po, nelle campagne del Pavese.

2. Castel Pergine, Pergine Valsugana, Trento, Trentino-Alto Adige

Unico maniero trentino a essere stato trasformato in hotel, rappresenta uno dei più suggestivi e meglio conservati castelli medievali della regione.

Castel Pergine a Trento

Castel Pergine, in provincia di Trento.

3. Palazzo Giusti, Verona, Veneto

Nel cuore di Verona, venne costruito nel ‘500 con il suo grandioso giardino con bossi, cipressi, fontane, grotte, mascheroni, secondo la moda del tempo, con numerosi richiami ai giardini medicei. Nel periodo del Grand Tour divenne una tappa obbligata di poeti, artisti, teste coronate e di tutti i grandi viaggiatori di passaggio per Verona. Dal belvedere si gode una delle viste più belle sulla città.

Dimore storiche: palazzo Giusti a Verona

Palazzo Giusti, con il suo magnifico giardino nel cuore di Verona.

4. Castello Dal Pozzo, Oleggio Castello, Novara, Piemonte

Vicino al Lago Maggiore, in stile neogotico, è stato trasformato in un romantico e lussuoso hotel cinque stelle immerso nella natura.

PIEMONTE_castello dal pozzo

Castello Dal Pozzo, vicino al Lago Maggiore, in Piemonte.

5. Castello di Torre in Pietra, Fiumicino, Lazio

Di origine medievale, come testimoniano il borgo fortificato con le mura di cinta, le torri di avvistamento e il fossato, è magnificamente affrescato all’interno, mentre fuori regna il verde della lussureggiante vegetazione che lo circonda.

Dimore Storiche: Castello di Torre in Pietra

Il Castello di Torre in Pietra, nel Lazio.

6. Castello di Gargonza, Monte San Savino, Arezzo, Toscana

A metà strada tra Arezzo e Siena, in posizione panoramica sulla Val di Chiana, è una splendida testimonianza medievale di borgo agricolo fortificato toscano, oggi trasformato in struttura ricettiva di charme.

TOSCANA_ADSI.Arezzo_Castello di Gargonza

Il Castello di Gargonza, in Val di Chiana.

7. Palazzo Fantini, Tredozio, Forlì-Cesena, Emilia Romagna

La sua veste attuale risale al 1753, ma ingloba all’interno parti più antiche. Molto particolari la facciata in stile barocchetto toscano e alcune soluzioni in stile neogotico o liberty, come il bel giardino d’inverno. Sopraelevato rispetto al piano della casa, di grande suggestione è il giardino all’italiana progettato nell’800 con vialetti segreti, aiuole di rose antiche, siepi e fontane.

palazzo-fantini - Emilia Romagna

Palazzo Fantini, in Emilia Romagna.

8. Villa Motta, Orta San Giulio, Novara, Piemonte

Edificata sul lago d’Orta nel 1880, vanta un bellissimo parco che si estende lungo le pendici della collina che circonda la villa offrendo magnifiche viste sul lago e sull’isola di San Giulio. Tante le specie botaniche, anche molto rare, di cui si può godere soprattutto in primavera.

Villa Motta dal lago, Novara, Piemonte

Villa Motta, sul Lago d’Orta, in Piemonte.

9. Palazzo Spadaro, Scicli, Ragusa, Sicilia

Nel cuore della magnifica cittadina barocca di Scicli, risale al 1700 anche se è stato decorato a più riprese fino agli anni ’30 del Novecento. Gli ambienti interni, splendidamente affrescati, rappresentano un tuffo nella bellezza, gioia per occhi e anima.

SICILIA_Palazzo Spadaro

Palazzo Spadaro, a Scicli, in Sicilia.

10. Villa Marcantonio, Mozzagrogna, Chieti, Abruzzo

Venne progettata in posizione panoramica sulla Bassa Val di Sangro dall’architetto Gino Coppedè, fra i più noti progettisti italiani a cavallo fra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, in uno stile molto particolare che sublima elementi neoromanici e manieristici, che conferiscono alla villa un fascino davvero unico.

ABRUZZO_Villa Marcantonio - Mozzagrogna - Chieti_Abruzzo

Villa Marcantonio, in Abruzzo.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a dare un’occhiata al sito di Asdi, ovvero l’Associazione Dimore Storiche Italiane.

>> LEGGI ANCHE >>> I luoghi più isolati d’Italia <<<

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 66825 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 66778
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY