Wise Society : Con la app UGO guidare non è più un problema
ARTICOLI Vedi tutti >>

Con la app UGO guidare non è più un problema

Disponibile per iOS e Android è in grado di trovare nell'area di Milano e hinterland un guidatore sostitutivo

Fabio Di Todaro
29 Giugno 2016

La app UGO è in grado di trovare un guidatore sostitutivo, Foto: Automobile ItaliaLa sera al ristorante hai bevuto troppo? La tua auto è dal meccanico e chissà quando sarà pronta? Ti sei fatto male a una gamba giocando a calcio e non riesci a guidare? Non ci si deve più preoccupare, perché da oggi c’è una nuova App – disponibile sugli store iOS e Android – che risolve molti di questi tuoi problemi.

Si chiama UGO ed è in grado di trovare sul Comune di Milano (e nell’hinterland) un guidatore sostitutivo. Quando serve, con una semplice chiamata, un autista di UGO ti raggiunge, ti affianca nelle commissioni che devi fare e guida l’auto al posto tuo, riportandoti a casa in totale sicurezza. Infine parcheggia, ti riconsegna le chiavi e va via con mezzi propri (pagamento con paypal o carta attraverso la app). Qual è il simbolo di riconoscimento? Un papillon azzurro. L’azienda conosce personalmente tutti gli autisti di UGO (almeno tre anni di patente e venti punti, fedina penale pulita). Li sottopone a un test di guida e a una prova di buona conoscenza del servizio di car-sharing.

UNA OPPORTUNITA’ ANCHE PER GLI ANZIANI – Si chiama UGO l’ultima opportunità che appartiene al mondo della sharing economy, non ancora pienamente esplorato dagli italiani (utilizzata da un italiano su quattro). La nuova app – fondata nel 2015 da cinque ragazzi milanesi di 26 anni che hanno preso spunto da un servizio già comune oltreoceano – viene in soccorso dell’ampia comunità degli automobilisti, da tempo avvezzi già a servizi quali Uber, Car2go, Enjoy e BlaBlaCar. UGO sarà un assistente personale per chi, per diverse ragioni, deciderà di non mettersi alla guida. Ma anche per chi non potrà più farlo: perché anziano, in possesso di una patente scaduta, ipovedente o con  disabilità motorie. In questo modo si punta anche a ridurre la portata degli incidenti stradali che in Italia, soltanto nei primi mesi del 2015, sono stati quasi ottantacinquemila e hanno causato più di 1500 morti. Con UGO – il sistema di geolocalizzazione di uno smartphone o di un tablet individua l’autista più vicino e lo invia sul posto nel giro di pochi minuti – si potranno ridurre i danni alle persone, ma pure il numero di sanzioni, a un costo molto accessibile. Farsi accompagnare in città costerà quarantacinque centesimi al minuto, mentre per tutte le altre destinazioni serviranno 1,2 euro.

DA MILANO AL RESTO D’ITALIA – UGO è già disponibile in tempo reale, ma anche su prenotazione. Richiedendo l’autista con un anticipo di ventiquattro ore, il cliente non dovrà fare altro che trovarsi nel punto e all’orario stabilito per usufruiredel servizio. Un’assicurazione fornita da Zurich tutela il cliente da ogni imprevisto, mentre il sistema di feedback permette di mantenere alta la qualità del servizio. il servizio è già attivo a Milano, piazza che servirà a testare il servizio, con l’intento di estenderlo poi ad altre città.

Twitter @fabioditodaro

© Riproduzione riservata
TOPICS:
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21606
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY